Mini cheesecake alla ricotta e cioccolato: la ricetta al bicchiere

Una variante monoporzionata della famosa torta biscotto: ecco le mie mini cheesecake alla ricotta. La ricetta al bicchiere da realizzare a freddo, senza cottura, per un risultato fresco e leggero.

In queste mini cheesecake, i frollini al cioccolato fanno da base “biscottosa”, la mousse alla ricotta avvolge ogni boccone in una nuvola bianca e dolce, mentre il topping di fave di cacao regala una parte intensa e masticabile.

Questa ricetta nasce come variante della famosa cheesecake Pan di Stelle, che ho voluto dividere in 6 bicchieri e preparare con la ricotta al posto dello yogurt. Questa ricetta mi è piaciuta moltissimo perché ricorda una vecchia preparazione dei primi anni dell’ennesimoblog, la cheesecake ai lamponi, interamente senza cottura, se non qualche minuto di fuoco medio per sciogliere la gelatina.

Questo procedimento la rende perfetta per la bella stagione, quando non abbiamo voglia di accendere il forno per delle ore, ma magari vogliamo concederci un dessert al cucchiaio gustoso.

Potete sostituire i bicchieri con delle ciotoline in ceramica, ma io adoro vedere gli strati in trasparenza. Perché, come dico sempre, un piatto lo si inizia a gustare prima di tutto con gli occhi!

Mini cheesecake alla ricotta e cioccolato: la ricetta al bicchiere

ingredienti per 4/6 bicchieri

COSA

per la base
  • 100 g di biscotti al cacao (tipo Pan di Stelle)
  • 50 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di miele
per la cheesecake
  • 200 g di ricotta
  • 50 g di zucchero di canna (o di cocco)
  • qualche goccia di essenza di vaniglia
  • 8 g di gelatina in fogli (colla di pesce)
  • 100 ml di panna da montare (anche vegetale)
  • latte (anche vegetale) qb
  • fave di cacao qb

COME PREPARARE LE MINI CHEESECAKE

Il primo passaggio riguarda la base di biscotti, che ho preparato frullando i biscotti in un mixer, unendo il burro tiepido e il miele fino a formare una sorta di crumble morbido. Schiacciandolo si compatterà e il riposo in frigorifero renderà il burro un potentissimo legante, senza bisogno della cottura al forno.

Questa volta ho usato dei biscotti tipo Pan di Stelle ma potete usare i vostri frollini preferiti, anche bianchi, e aggiungere un cucchiaino di cacao amaro in polvere all’impasto.

Con questo composto ho riempito la base dei miei bicchieri (4, 5 o 6, dipende dalla dimensione della base, idem per lo spessore) e li ho fatti riposare in frigo, giusto il tempo di preparare la crema di ricotta.

In una ciotola ho unito la ricotta, lo zucchero e l’estratto di vaniglia, ho mescolato con cura aiutandomi con delle fruste elettriche (o con il classico olio di gomito).

Nel frattempo ho ammollato i fogli di gelatina in acqua fredda qualche minuto e, una volta morbidi, li ho strizzati e scaldati in un pentolino con pochissimo latte. Non appena la gelatina si è sciolta, l’ho unita alla ricotta, mescolando a lungo per amalgamarla perfettamente.

Ho montato a neve ferma la panna e l’ho mescolata con la ricotta, dal basso verso l’alto, per non schiacciarla e lasciarla ariosa (mi veniva da dire “fluffosa” ma forse è un termine troppo tecnico 😛 ).

Non appena il composto si è perfettamente amalgamato, allora è il momento di riempire i bicchieri. Li ho riempiti fino quasi all’orlo, aiutandomi con una spatola (o una marisa in silicone*). A questo punto ho riempito le mie ciotoline quasi completamente e le ho riposte in frigo per circa 3 ore.

Sul topping avete il massimo della libertà: potete decorarle come preferite, dalla glassa di cioccolato alle stelline di zucchero. Io ho voluto creare un contrasto di consistenza con le fave di cacao. Il loro sapore leggermente amaro e astringente, ben si abbina alla dolcezza della crema, bilanciandone anche il gusto.

Click.

Mini cheesecake alla ricotta e cioccolato: la ricetta al bicchiere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.