Polpette di riso e asparagi croccanti e veloci

Queste polpette di riso e asparagi sono la ricetta ideale per riutilizzare il risotto avanzato e trasformarlo in una pepita di gusto, croccante fuori e cremosa dentro.

La base è un normalissimo risotto mantecato, a cui aggiungere la vostra verdura di stagione preferita, lessata e poi frullata. Ecco come nascono queste crocchette di riso e asparagi: una ricetta che potrete personalizzare con un cuore filante di formaggio, qualche dadino di prosciutto o una cottura al forno in alternativa alla frittura.

Si tratta di un piatto della cucina del riciclo e perfettamente in linea alla filosofia di Apro la Dispensa e Cucino, perché utilizza alimenti da dispensa che tutti abbiamo dietro alle ante delle nostre cucine.

Ma passiamo subito alla ricetta facile e veloce di queste arancine agli asparagi.

Polpette di riso e asparagi croccanti e veloci

ingredienti per 20 polpette di riso e asparagi

COSA

  • 300 g di risotto mantecato
  • 200 g di asparagi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 uova
  • 1 panino raffermo
  • olio per friggere (io lo uso di arachidi) qb
  • sale e pepe qb

COME PREPARARE LE CROCCHETTE DI RISO

Ho utilizzato un risotto mantecato al Parmigiano Reggiano e nocciole, ma potrete usare un normale risotto bianco avanzato dal giorno prima.

Per prima cosa ho lessato gli asparagi in un pentolino stretto e alto, con i gambi rivolti verso il basso, in modo da renderli teneri senza disintegrare le punte. Una volta al dente (basteranno 5 minuti dall’ebollizione) li ho scolati e ripassati in padella con aglio e olio extravergine di oliva. Ho cotto a fuoco vivo per altri 5 minuti, ho fatto intiepidire, tagliato le punte (1/2 cm) e ho frullato i gambi con un uovo intero, un pizzico di sale e una grattata di pepe.

A questo punto ho unito la purea di asparagi al riso avanzato freddo e alle punte di asparago, ho mescolato con cura  e ho formato le mie 20 crocchette di riso agli asparagi.

Qui potrete personalizzare ulteriormente la ricetta, aggiungendo un dadino di formaggio al centro di ogni polpetta o qualche dadino/fiammifero di affettato, come prosciutto crudo, cotto o speck.

Ho frullato il pane raffermo per creare il mio pangrattato di recupero e ho impanato le polpette la prima volta, le ho passate nell’uovo sbattuto e poi di nuovo nel pan grattato leggermente salato e pepato.

COME FRIGGERE LE POLPETTE DI ASPARAGI

Io ho una tecnica infallibile che mi fa risparmiare olio e deodorante post frittura. Immergo infatti le crocchette in poco olio di semi di arachidi versato in un pentolino stretto e alto (lo stesso che uso per la cottura degli asparagi). Cuocio 2 polpette per volta, immergendole e togliendole dal fuoco con l’aiuto di un cucchiaio per gelato (esattamente come questo*). Così non sporco, non rischio di scottarmi e tengo sotto controllo l’integrità e la cottura di ogni crocchetta di riso impanata.

Ho fritto le polpette fino alla doratura e le ho servite caldissime con una salsa allo yogurt greco.

Click.

 

7 commenti su “Polpette di riso e asparagi croccanti e veloci”

  1. Quando ho letto questa ricetta, mi son detto: cosa sarà mai questa “diavoleria”? Cioè, seriamene. L’inaspettato! E po la forma da foto, mi ricorda le arancine/i, non so quale sia la pronuncia esatta, Siciliane! Ma qui è una lotta tra titani! Provo! E dico 🙂

    Rispondi
    • Ahahah, non mi ci metto nella diatriba, infatti ho preferito chiamarle polpette! 😀 Se le provi fammi sapere!

      Rispondi
      • Più che diatriba io mi sono messo ed ho provato! Stra stra stra buone! Buonissime è seriamente riduttivo! Grazie sempre per le tue splendide e gustose chicche! 😉

        Rispondi
  2. Mia moglie le ha cucinate per me! Che cosa meravigliosa che è stata! Un grazie sentito viene da me, marito felice, ma anche dalla mia splendida Rachele che ha seguito la tua splendida ricetta! Grazie di cuore!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.