L'autunno nel piatto

Tante ricette di stagione ispirate ai sapori dell’autunno, come la zucca, i funghi, le barbabietole, il sedano rapa, le castagne.

Ma anche gli ultimi fichi, melanzane e uva e le prime verdure dell’inverno, come i cavoli, e tutta la loro “profumata” famiglia, la melagrana e i primi agrumi.

Non so voi, ma io adoro l’autunno. Sarà perché è la stagione del mio compleanno, o perché soffro un po’ il caldo, o perché mi piace la sensazione della lana sulla pelle. Poco importa, quando arriva la fine di settembre sono nel mio elemento.
La natura si tinge dei toni caldi e accesi dell’arancio, dei marroni e dei bruni e la tavola si veste dei profumi del bosco. I gusti dell’autunno sono saporiti e rotondi e le ricette ricche di contrasti, perfette per prepararci ai primi freddi.
Ogni anno celebro l’arrivo dell’autunno raccogliendo tutte le ricette di stagione in una pagina, sapori tradizionali, presentati in ricette classiche o nuove e insolite. Come piace a me.

Per combattere i primi freddi godendo fino in fondo dei sapori che la terra ci regala proprio in autunno.

Abbracci autunnali

sapori che scaldano il cuore

5 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE DI STAGIONE

GUSTO

è innegabile, i prodotti di stagione sono più buoni, saporiti e profumati.

SALUTE

il prodotto coltivato e raccolto nel rispetto della sua stagionalità contiene una quantità maggiore di nutrienti e principi attivi, con la giusta quantità di calorie.

SOSTENIBILITÀ

pensate al costo ambientale delle verdure estive coltivate a dicembre, illuminate a giorno in grandi serre, fertilizzate e riscaldate. Per non parlare di costi di conservazione e di trasporto…

MENO PESTICIDI

le piante costrette a crescere fuori dalla loro stagione sono più deboli e vulnerabili all’attacco di insetti e parassiti.

RISPARMIO

i prodotti di stagione sono sostenibili anche per il portafoglio, non hanno bisogno di serre, non richiedono energia aggiuntiva per crescere e maturare. Vivono all’aperto e sfruttano il calore del sole.