Vellutata di cavolo nero e funghi shiitake

Un vero inno al comfort food: questa vellutata di cavolo nero profuma di inverno, di casa e di coccole. L’olio aromatizzato alla paprika aggiunge una nota hot, mentre i funghi shiitake, un tocco di sapore.

Per me “cavolo nero” vuol dire ribollita toscana e raramente avevo provato a cucinarci qualcosa di diverso. Perché? Non lo so, ci sono delle volte che mi fisso così tanto con delle abitudini da dimenticarne il perché. Ad ogni modo, partendo dalla ricetta delle chips di cavolo riccio, ho ricominciato a vederlo come un ingrediente “normale” e a pensare a tanti usi creativi e gustosi per inserirlo nelle mie ricette. Da brava amante delle creme e dei passati di verdura non potevo non provare a realizzare una mia vellutata di cavolo nero.

Ho voluto dare consistenza con le patate, aggiungere sapore con il porro e dare due boost di gusto con l’olio alla paprika e con i funghi shiitake essiccati. E ho anche voluto recuperare una parte di scarto di un’altra preparazione, la parte verde di un finocchio, che ha aggiunto dolcezza e freschezza alle note amare del cavolo. Il risultato mi ha davvero sorpresa.

Ma veniamo al sodo: ecco la ricetta della mia vellutata di cavolo riccio.

Vellutata di cavolo nero e funghi shiitake

ingredienti per 2 persone

COSA

  • 200 g di cavolo nero (o riccio)
  • 1 patata grande
  • 800 ml di brodo di verdura
  • 1 porro
  • la parte verde di un finocchio
  • 2 spicchi d’aglio
  • 10 g di funghi shiitake secchi che io di solito compro qui*
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • sale e pepe qb

COME

Per prima cosa ho soffritto 2 cucchiai d’olio e l’aglio in una pentola con i bordi alti, ho unito il porro tagliato a rondelle, il finocchio (tenendo da parte i rametti più teneri di finocchietto), un pizzico di sale e di pepe nero. Ho quindi aggiunto le foglie di cavolo, lavate e spezzettate grossolanamente con le mani, ho fatto insaporire qualche minuto quindi ho coperto con metà del brodo caldo, abbassando la fiamma e lasciando sobbollire per 20 minuti circa. In questa fase ho unito anche la patata, sbucciata e tagliata a dadini.

Intanto ho ammollato qualche minuto i funghi shiitake e ho preparato l’olio alla paprika, emulsionando l’olio evo ad un cucchiaino di paprika dolce in polvere. Ho scaldato una padella con qualche goccia d’olio aromatizzato e ho cotto 3/4 minuti a fuoco vivo i funghi, così da renderli croccanti e saporiti.

Di tanto in tanto ho aggiunto brodo al mio stufato di verdura poi, a cottura ultimata (soprattutto delle patate) ho frullato finemente aiutandomi con un frullatore ad immersione. Ho unito ancora del brodo per ottenere la consistenza desiderata e ho rimesso sul fuoco qualche minuto, aggiustando di sale e di pepe se occorre.

Infine ho impiattato la mia mia vellutata di cavolo nero con i funghi shiitake, qualche goccia di olio e i rametti di finocchietto.

Click.

Vellutata di cavolo nero e funghi shiitake

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.