Chips di topinambur

Semplici e veloci da realizzare, queste chips di topinambur sono perfette per portare in tavola qualcosa di croccante e sfizioso che non siano le “solite” patatine. In più, sono cotte al forno e sono gustose e leggere.

Potete personalizzare le vostre chips di topinambur come desiderate, usando la vostra miscela di spezie preferita. Io preferisco mix delicati e non particolarmente invasivi, per non coprire il sapore, che ricorda molto i carciofi, di questo straordinario tubero.

Sono l’ideale per arricchire un aperitivo o come spezza fame del pomeriggio e, soprattutto, sono facilissime da preparare. Vi basterà pulire con cura il topinambur, tagliarlo a fettine sottili, condirle e infornare. Facile vero?

Ma vediamo subito la ricetta delle mie chips di topinambur al forno.

Chips di topinambur

ingredienti per 3/4 persone

COSA

  • 500 g di topinambur
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • sale e pepe qb
  • spezie a piacere (nel mio caso pepe rosa)

COME

Per prima cosa ho lavato con cura i topinambur, che ho acquistato scegliendo i meno “bitorzoluti”. Questo faciliterà molto sia la pulizia che la fase di taglio. Aiutandomi con un pela verdure ho infatti eliminato le escrescenze e le zone dove la buccia è più spessa, creando dei cilindri.

Con un coltello super affilato ho tagliato i tuberi a fettine sottili, di circa 2/3 mm di spessore. Potete anche aiutarvi con un robot da cucina con lo strumento affetta verdure (qui c’è il mio robot multifunzione che intravedete spesso nelle mie dirette e nelle mie videoricette*). In questo caso avrete la certezza che ogni fetta sarà della stessa dimensione e spessore, requisito fondamentale per una cottura corretta e omogenea.

Li ho messi in una ciotola e li ho irrorati con l’olio e spolverati con il sale e il pepe rosa in grani sbriciolato. Ho quindi disposto le mie chips di topinambur su una teglia rivestita di carta da forno e ho cotto, forno caldo 180°, per circa 10 minuti o comunque fino a quando non risulteranno dorate e croccanti.

Ho servito con un pizzico di pepe a crudo e un calice di bollicine.

Click.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.