Riciclare le uova di Pasqua: banane al cioccolato fondente

La Pasqua è appena passata e vi ritrovate anche voi con decine di uova e ovetti al cioccolato? Ecco come riciclare le uova di Pasqua con una ricetta facile e veloce: le banane al cioccolato fondente sullo stecco, ricoperte da una croccante panatura di pistacchi.

Riciclare le uova di Pasqua, gli ovetti e i coniglietti di cioccolato non è mai stato così veloce e divertente. Vi basterà qualche banana e un po’ di fantasia. Infatti potrete personalizzare le vostre banane al cioccolato sullo stecco con la frutta secca o i semi oleosi che preferite. Via libera alla granella di pistacchi, di noci e nocciole, ai petali di mandorla o alle arachidi, ai semi di sesamo, lino, zucca, ma non solo. Sbizzarritevi con le scaglie di cocco essiccato, il sale di Maldon o la frutta candita. Potrete anche variare il ripieno, magari per riciclare la colomba, come vi avevo già mostrato nella mia ricetta dei cake pops per riciclare il panettone. Insomma, avrete l’imbarazzo della scelta e l’unico limite sarà la vostra immaginazione.

Riciclare le uova di Pasqua: banane al cioccolato fondente


ingredienti per 4 banane al cioccolato

COSA

  • 4 banane piccole
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 1 noce di burro
  • 3 cucchiai di granella di pistacchi
  • 4 stecchi da ghiacciolo riciclati

Riciclare le uova di Pasqua: banane al cioccolato fondente

COME

Questa ricetta per riciclare le uova di Pasqua è di una semplicità disarmante.

Per prima cosa ho sbucciato le banane (se non le trovate piccole ne basteranno due grandi da tagliare a metà), le ho infilate nello stecco da ghiacciolo (io ne sono una grande consumatrice in estate e li conservo sempre) e le ho disposte su un tagliere coperto di carta da forno.

Le ho passate in freezer qualche minuto, giusto il tempo di occuparmi del cioccolato. In una ciotola ho sbriciolato le mie uova di Pasqua e le ho unite alla noce di burro. 2 minuti in microonde a 650w, poi una piccola mescolata e di nuovo, un minuto per volta fino ad ottenere una crema liscia.

È il momento di togliere le banane sullo stecco dal freezer. Io le ho immerse nel cioccolato e le ho coperte quasi completamente aiutandomi con una spatola. Quindi le ho cosparse di granella di pistacchi e le ho posate di nuovo sulla carta da forno.

Le ho ripassate in freezer per un’ora circa e le ho servite. Nel pazzo caso non dovessero terminare in un battito di ciglia, le potete conservare un paio di giorni in frigorifero.

TANTE IDEE PER RICICLARE LE UOVA DI PASQUA

Scoprite tutte le ricette delle mie amiche ai fornelli:

Riciclare le uova di Pasqua: banane al cioccolato fondente

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.