Regali foodie: 12 libri di cucina sotto l’albero

Una piccola selezione dei miei libri di cucina preferiti, quelli sulla mensola più in vista del soggiorno che finiscono spesso sporchi di farina sul piano di lavoro. Tante idee per i vostri regali foodie, da regalare o regalarvi per Natale.

Dopo il restyle, non solo estetico, degli ambienti della mia mini casa, negli ultimi due anni ho ricavato tantissimo spazio per le mie attività, le mie passioni e le #cosebelle della mia vita. I libri di cucina, più di tutti, hanno colonizzato ormai ogni superficie libera di casa. Oggetti del desiderio, da sfogliare per imparare, per trasformare un’idea in una ricetta, o per il semplice gusto di ammirare le loro bellissime immagini golose.

Forse, ad essere sincera, mi sono lasciata prendere un po’ la mano! Prima di rallentare però ho deciso di scrivervi questa piccola lista dei miei preferiti, cogliendo l’occasione del Natale alle porte e consigliarvi qualche acquisto, per voi o per i vostri regali foodie.

Regali foodie: 12 libri di cucina sotto l'albero

CUCINA DI ALTRI LUOGHI

Quando il cibo diventa un passaporto: uno strumento per viaggiare e conoscere le sfumature e i profumi autentici delle culture gastronomiche dei luoghi più lontani.

Il primo è in assoluto il libro che ho usato di più nel 2017, lo testimoniano le macchie di salsa di soia su alcune pagine! In Cucina cinese senza segreti lo chef Jeremy Pang, fondatore della School of Wok di Londra, rende accessibili i sapori autentici della cucina cinese. Non quella dei nostri take away. Ricette semplici, ingredienti indispensabili, tecniche di cottura e consigli per sfatare miti e svelare i segreti della cultura gastronomica cinese tradizionale.

Persiana, di Sabrina Ghayour, è invece il libro che rispecchia la mia passione per la cucina mediorientale maturata negli ultimi mesi. Una pubblicazione preziosa (con tanto di glitter in copertina) e ricca di ricette più o meno tradizionali della cucina persiana. Una cucina che invita alla condivisione, fatta di convivialità, cibo e sorrisi.

Eat Istanbul è un viaggio nel cuore della cucina turca, scritto da Andy Harris, editor fondatore della rivista Jamie di Jamie Oliver, e David Loftus, un grandissimo fotografo di cucina e lifestyle. È sia libro di cucina che libro di viaggio: racconta dei luoghi e dei personaggi dietro le specialità gastronomiche di questa straordinaria città. Panettieri, cuochi, pescatori e venditori di cibo di strada: storie da raccontare e ricette uniche.

Regali foodie: 12 libri di cucina sotto l'albero Regali foodie: 12 libri di cucina sotto l'albero

Approdiamo sulle coste del Mediterraneo con La cucina di Afrodite: ricette e sapori di Cipro. Piatti casalinghi tramandati di generazione in generazione dalle famiglie dell’isola, un patrimonio gastronomico antico e prezioso. A questo tesoro l’autrice, Christina Loucas, attinge a piene mani, per raccontarci la sua terra, il suo mare, il suo passato e il suo presente. La sua professione di avvocato l’ha portata a viaggiare, tra Londra, Singapore e il Canada. Una malattia l’ha riportata tra le braccia della sua terra e l’amore per Cipro ha siglato una nuova pagina della sua vita, fatta di sapori semplici e forti, come la natura che li ha ispirati.

Complice il viaggio di dolce metà in Svezia, l’inizio di quest’anno è stato decisamente a tema scandinavo. In La nuova cucina del Nord – Ricette dalla Scandinavia, Simon Bajada, chef, fotografo e foodstylist svedese, svela le basi della nuova gastronomia nordica, mostrandoci come dare un tocco scandinavo ai nostri piatti. Scatti suggestivi e poetici dei paesaggi del Nord, mixati a polpette con salsa di mirtilli, smørrebrød, e maiale arrosto con chutney di carote.

Hygge è un termine danese che non si può tradurre. Può essere spiegato parlando di atmosfere accoglienti, piacevoli ed intime che si creano quando si assaporano i piaceri della vita circondati dall’affetto delle persone care. La luce calda di una candela, stare sul divano a parlare di piccole e grandi cose con la persona che ami, coccolarsi con un dolcetto e una tazza di cioccolata fumante. Hygge – La via danese alla felicità, è un libro racchiude ricette in senso stretto ma soprattutto, ricette di felicità per scoprire questo mood e accoglierlo nella nostra vita.

CON E SENZA

Che sia per scelta radicale, per filosofia o per necessità di salute, sempre più persone stanno adottando regimi alimentari specifici. Senza glutine, vegetariani, dairy free, vegani. Per esigenza o per curiosità, le “alternative” sono diventate parte della nostra vita, dal menu del ristorante a quello di casa passando dagli scaffali del supermercato.

Free – Cucinare Senza è una risorsa impareggiabile. Le ricette di Lena Tritto e Rossella Venezia, ci aprono un mondo di alternative al glutine, al latte, alle uova e allo zucchero. Senza, con gusto, e con decine di carte da giocarsi per sostituirli nelle ricette più tradizionali. E se non vi basta, vi consiglio anche il sequelFree – Dolci Senza, un lavoro a quattro mani di Rossella Venezia e Gabila Gerardi. Più di 70 ricette per una pasticceria ricca di gusto e di salute, per chi deve evitare certi alimenti e per chi è sempre alla ricerca di idee nuove.

Anche se si tratta di una pubblicazione di un paio di anni fa, il Pan’Ino veggie di Alessandro Frassica, lo “chef del panino”, è stato una rivelazione e fonte di ispirazioni per le mie schiscette. Una raccolta di ricette vegetariane per panini insoliti e ricchi di gusto. Dove il panino diventa un modo semplice per comunicare cultura, esperienza ed eccellenza e, in un solo morso, raccontarci tante cose, sapori complessi, emozioni vere.

Regali foodie: 12 libri di cucina sotto l'albero

AMICHE IN LIBRERIA

Questa sezione è un po’ di parte, lo ammetto. Ma qui ci sono 3 pezzetti del mio cuore che hanno realizzato 3 grandi progetti.

C’è Giulia Scarpaleggia (Juls’ Kitchen) con La cucina dei Mercati in Toscana. Si tratta del suo quinto libro, primo nella mia personale classifica, perché ho vissuto i mesi precedenti alla pubblicazione, spettatrice della cura e della passione che Giulia e Tommaso mettono in tutte le cose che fanno.
Non è (solo) un libro di ricette. È un libro di storie, di volti, di ingredienti e di territorio che puoi portare in tavola. Dai classici come la pappa al pomodoro e la panzanella, alle ricette di stagione ispirate dal mercato, come gli gnocchi ai funghi porcini o la torta di semolino e cioccolato con le pere. Il cibo semplice, connesso con la storia, con le persone e con i luoghi, raccontato dal cuore di una donna che ama la sua terra.

Poi c’è Vatinee Suvimol, con La mia storia Thai. Un libro profumato di latte di cocco e lemongrass, dove le ricette sono il delizioso contorno al racconto della sua appassionante vita.
Lo stesso racconto che mi fece anni fa, davanti ad un calice di vino. Due ore di parole, emozioni e qualche lacrima, tra le pieghe delle quali ho conosciuto la parte più delicata di Vatinee, una donna forte e caparbia, che si destreggia tra il successo come avvocato, gli impegni del network food che ha contribuito a creare e la sua meravigliosa famiglia. Un libro toccante che lascia in bocca il sapore della rivincita.

Infine Stefania Soma, la Petunia Ollister dei #BookBreakfast, che con il suo Colazioni d’autore ha portato in un libro un progetto digitale che parla di libri. Per avvicinare un pubblico eterogeneo al modo della lettura in modo leggero, con la semplicità di una tazza di caffé e di un maritozzo. All’interno troverete dei #BookBreakfast inediti. I libri scelti parlano di cibo, romanzi in cui la cucina è regina della storia o racconti dove appare in una semplice citazione. Protagonista è la colazione, dolce o salata, declinata secondo la filosofia di Slow Food. Accanto all’immagine, un assaggio di contenuto del libro e una ricette per la prima colazione. Tutto quello che occorre per iniziare la giornata con gusto.

Regali foodie: 12 libri di cucina sotto l'albero

ALTRE IDEE?

Per altri consigli su letture e regali foodie, seguite la mia sezione books, per scoprire le ultime novità sfogliate per voi!

Click.

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *