Pizza alle zucchine, primosale e salsiccia

Una pizza alle zucchine irresistibile, sia da guardare che da mangiare. Nastri di zucchina si intrecciano nella texture della pasta integrale e diventano ancora più saporiti grazie al crumble di salsiccia e alle foglie fresche di basilico.

Una ricetta facile e gustosa che rende omaggio all’estate, con il suo ortaggio simbolo. Questa pizza di zucchine ha una base di pasta integrale, lievitata 8h per aumentare la digeribilità, un fondo di primo sale delicato (che io acquisto senza lattosio) e una decorazione croccante e gustosa di zucchine, tagliate a nastro con una mandolina e fatte marinare qualche ora per avere ancora più sapore.

Il tocco finale? La salsiccia, cotta a parte, senza grassi aggiunti, tamponata con della carta da cucina per risultare asciutta e croccante, e versata sulla pizza solo all’ultimo, con un filo d’olio a crudo e qualche foglia fresca di basilico.

Vi ho convinti? Scorrete veloce verso il basso per scoprire la ricetta della mia pizza alle zucchine.

Pizza alle zucchine, primosale e salsiccia

ingredienti per una pizza alle zucchine

COSA

per l’impasto
  • 400 g di farina tipo 0
  • 100 g di farina di tipo 1
  • 300 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco o 4 di lievito secco
  • 40 ml di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • un pizzico di zucchero
  • una manciata di semola di grano duro per il piano di lavoro
per la farcitura
  • 200 g di formaggio primo sale fresco
  • 150 g di salsiccia
  • 2 spicchi d’aglio
  • un mazzetto di basilico
  • sale e pepe qb

COME PREPARARE LA PIZZA BIANCA ALLE ZUCCHINE

La base per questa pizza bianca è la mia ricetta collaudata che uso da sempre: ho stemperato il lievito e lo zucchero in poca acqua tiepida, poi l’ho versato al centro della farina, su una spianatoia o in una ciotola molto capiente. Ho unito l’acqua, tiepida, all’olio e al sale, quindi, poco per volta, l’ho versata al centro della farina. Con l’aiuto di una forchetta ho mescolato l’acqua dal centro, poi ho incorporato la farina poco a poco con le mani. Ho iniziato ad impastare con energia per amalgamare tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto elastico ma non appiccicoso.

Piegando i lembi esterni della pasta verso l’interno ho creato una forma sferica, liscia e compatta, che ho capovolto e fatto girare tra le mani appoggiate al piano di lavoro con i palmi leggermente rivolti verso l’alto, come a formare una V. Questa operazione si chiama “pirlatura”.

Ho posto l’impasto in una ciotola unta di olio e ho coperto con un canovaccio umido, lasciando riposare circa 3 ore in un luogo caldo (io uso la funzione “rising” del mio forno che garantisce una temperatura costante di 30/35°). Poi ho diviso l’impasto in 2 parti e fatto riposare un’altra mezzora coperta.

Nel frattempo ho tagliato le zucchine a nastri, aiutandomi con una mandolina, e le ho fatte marinare con un filo l’olio evo, gli spicchi d’aglio tagliati a metà, sale e pepe, per un’ora circa.

Una volta pronta la pasta per la pizza, l’ho stesa e irrorata con l’olio di marinatura e, forno caldo, 220° sul ripiano più basso, l’ho cotta 15/20 minuti, il tempo di rendere croccante la base.

Intanto ho preparato la salsiccia, cuocendola in una padella antiaderente, spezzettandola con un mestolo per sbriciolarla e asciugando il grasso in eccesso. Appena dorata e croccante l’ho tolta dalla padella e tamponata con la carta da cucina.

A questo punto ho spostato la mia pizza sul ripiano centrale, ho aggiunto le zucchine arrotolate, il crumble di salsiccia e ho cotto altri 5 minuti, fino a raggiungere la cottura preferita.

Ho servito la pizza di zucchine con un filo di olio a crudo e qualche fogliolina di basilico fresco.

E per fare fette perfette, date un’occhiata a questo taglia pizza e taglia impasto*!

Click.

Pizza alle zucchine, primosale e salsiccia

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.