Il mio risotto alla zucca

Un classico piatto dell’autunno, colorato e facile da preparare: il risotto alla zucca. Non è la classica ricetta con la zucca morbida che cuoce nel risotto, ma una mia variante con la zucca al forno, aggiunta a fine cottura.

Anche per una ricetta della tradizione come quella del risotto alla zucca, ho dovuto metterci lo zampino. Ormai lo sapete, mi piace fare di testa mia. È perché amo così tanto la zucca al forno e l’incredibile consistenza e profumo che le conferisce questa cottura, da partire proprio da lì per realizzare il mio risotto.

Nel corso degli anni ho perfezionato la ricetta, aggiungendo il timo per un risultato più “mediterraneo” o le spezie, come il cumino, per un tocco etnico (provate la mia zuppa autunnale con zucca e cumino).

edit 2018

risotto alla zucca

ingredienti per 2 persone

COSA

  • 250 g di zucca sbucciata
  • 200 g di riso Carnaroli
  • 50 g di burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 scalogno piccolo
  • 1 cucchiaino sale affumicato
  • 2 rametti di timo
  • pepe qb

risotto alla zucca

COME

Per prima cosa ho tagliato a dadini la zucca, privandola della scorza e dei semi. Ho steso i tocchetti su una teglia, coperta di carta da forno, e li irrorati con l’olio, il sale affumicato, il pepe e qualche foglia di timo. Quindi ho infornato, forno caldo 200°, per circa 35/40 minuti. La zucca dovrà risultare tostata con le punte leggermente colorate (controllate sempre perché ogni forno è diverso).

A qualche minuto dalla fine della cottura della zucca ho iniziato a preparare il riso, facendo imbiondire il burro e lo scalogno (piccolo, altrimenti metà cipolla) in una casseruola antiaderente. Ho quindi unito il riso e fatto tostare qualche minuto, poi ho sfumato con il vino bianco (secco).

Un consiglio che mi ha dato un mio docente del corso Sommelier: non buttate i vini che sanno di tappo, sono perfetti per farci il risotto. A contatto col calore infatti, perdono completamente il sapore di sughero.

È il turno del brodo, che ho aggiunto in piccoli mestoli alla volta, fino al completo assorbimento. Ho assaggiato e controllato la cottura del chicco, continuando con altro brodo all’occorrenza. Ho unito la zucca e un cucchiaio di Parmigiano grattugiato e fatto mantecare alcuni minuti.

Ho servito il mio risotto alla zucca con qualche rametto di timo e una grattata di pepe nero.

Click.

risotto alla zucca

 

 

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.