Spiedini di pollo e speck

Gli spiedini di pollo sono un secondo piatto amatissimo, facile e veloce da realizzare. Ancora più gustosi se avvolti in qualche fetta di speck.

Questi spiedini di pollo sono un modo divertente e originale per preparare il classico petto aggiungendo sapore e croccantezza con un twist di bacon.

Si possono realizzare con tantissime varianti, a partire dalla carne, che può essere sostituita facilmente con tacchino, lonza di maiale o vitello, fino alla marinatura con spezie ed erbe aromatiche sempre diverse che conferiranno agli spiedini al forno sfumature sempre nuove.

Anche l’affettato che li avvolge può cambiare, prosciutto crudo, cotto, pancetta e speck sono le mie varianti preferite. Io per questa ricetta ho scelto proprio lo speck Veroni Salumi, ottenuto da una coscia di suino completamente disossata, lievemente salata ed aromatizzata, e infine affumicata per conferire alla carne il caratteristico aroma che rievoca i boschi montani.

Questo prodotto è disponibile nell’innovativa vaschetta 100% riciclabile della linea “Gli Affettati Nature”, composta da una base di carta certificata FSC®️ e da un film di plastica trasparente. Con il 75% di plastica in meno rispetto alle tradizionali vaschette!

Post in collaborazione con Veroni Salumi

spiedini di pollo e speck

ingredienti per 8 spiedini

COSA

  • 250 g di petto di pollo
  • 6 fette di speck
  • 1 cucchiaino di spezie a piacere
  • tabasco o salsa piccante qb
  • mezzo limone o lime bio
  • un mazzetto di erbe aromatiche a piacere
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe qb

spiedini di pollo: ingredienti

COME PREPARARE GLI SPIEDINI DI POLLO AL FORNO

Per prima cosa ho tagliato il petto di pollo a listelli larghi un paio di centimetri, battendo con il pesta carne le parti del petto più spesse.
Ho tritato gli aromi finemente e, in una ciotola, li ho uniti all’olio, le spezie in polvere, la salsa piccante, il succo di limone e la sua scorza (per questo occorre un limone non trattato con buccia edibile), sale e pepe a piacere. Dopo aver mescolato con cura, ho adagiato i bocconcini di pollo, coperto e fatto marinare in frigorifero per 30 minuti circa.
Ho infilato la carne negli spiedini, compattandola bene in modo da creare dei piccoli parallelepipedi (se utilizzate quelli in legno ricordate di tenerli a bagno un’oretta prima di usarli). Li ho avvolti nello speck, arrotolandola intorno ad ogni spiedino, quindi li ho appoggiati su una teglia coperta di carta da forno.

Forno caldo, 200°, ho infornato per 20 minuti, girandoli a metà cottura.
Ho servito i miei spiedini di pollo al forno con speck croccante con aromi freschi e una salsina allo yogurt greco.

Click.

la marinatura del pollo per gli spiedini come arrotolare nello speck gli spiedini di pollo

NEL CALICE, ANZI, NEL BOCCALE

Per questa ricetta, ho scelto di abbinare la Sdora di Toladolsa, una birra Weiss nata dalla collaborazione tra Veroni Salumi e Birrificio Lambrate.

In Emilia, esiste un modo di dire dialettale che racconta l’essenza e la filosofia delle birre di Birrificio Lambrate. “Tola Dolsa” infatti significa letteralmente “prendila dolce”, con calma, godendosi la vita così come viene. E con Toladolsa possiamo “prendercela” dolce con 3 birre diverse, la Ragasola/pils, la Sdora/weiss e la Filos/ipa.

In particolare, la Sdora, in emiliano “la regina della casa e della cucina”, è una birra di frumento ad alta fermentazione, in stile Weiss di origine tedesca, chiara e rinfrescante. Ha un profumo intenso, con note fruttate e spumeggiante frizzantezza. Il suo gusto rotondo, con una velata acidità data dal frumento e un finale fresco e tendente al dolce, la rende perfetta con questo piatto leggermente piccante e affumicato,

Le trovate tutte qui, sullo shop Veroni Salumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.