Le schiacciatine senza lievitazione di Cristina

Queste schiacciatine senza lievitazione si preparano in un nano secondo, non serve attendere o far riposare l’impasto, si cuociono in 10 minuti e si personalizzano in infinite varianti.

Era un po’ di tempo che non preparavo qualche ricetta “presa in prestito” per la mia rubrica Amici in Cucina. Ed eccomi qui, a rimaneggiare una po’ la ricetta delle schiacciatine senza lievitazione di Cristina Good Food Lab.

Farina, acqua, olio e sale. Per realizzare la base non occorre altro, ma per renderle uniche l’unico limite è la fantasia. Qualche idea?

Le schiacciatine senza lievitazione di Cristina

LA FARINA

Una normale farina 00 andrà benissimo, ma si possono ottenere ottimi risultati anche con un mix di farina di semola rimacinata e farina di tipo 1. Per aggiungere texture e ruvidità invece è perfetta la farina integrale. Ovviamente cambiando le farine sarà necessario rimodulare la quantità d’acqua per idratare maggiormente le farine meno raffinate, ma basterà aggiungerne poca per volta per ottenere l’elasticità perfetta di ogni impasto.

SEMI OLEOSI

Impastare una manciata di semi oleosi renderà le schiacciatine una continua scoperta di gusto. Perfetti sono i semi di lino e di zucca, di girasole e di sesamo, di nigella e di cumino, ma anche di finocchio o di senape.

SPEZIE

Partendo da tutti i tipi di pepe, rosa, nero, bianco o verde, si possono profumare e colorare gli impasti in tantissime sfumature, con le spezie curry o lo zafferano, con i mix indiani, dalle spezie tacos a quelle kebak.

AROMI DELL’ORTO

Le erbe essiccate sono perfette per profumare e colorare le nostre schiacchiatine senza lievitazione: origano, prezzemolo e basilico, timo e maggiorana, rosmarino e salvia, erba cipollina e aglio orsino.

Le schiacciatine senza lievitazione di Cristina

Curcuma, pepe rosa o semi oleosi?

Visto che in tanti me lo chiedete, qui vi lascio il link per acquistare le eco-posate che vedete sempre nelle mie foto*!

ingredienti per 10 schiacciatine 15×5 cm

COSA

  • 300 g di farina
  • 150 ml di acqua tiepida
  • 75 g di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • una manciata semola di grano duro per impastare

COME

Per iniziare ho versato la farina nella ciotola e nel centro, ho versato olio, acqua e sale. Ho mescolato con una forchetta per amalgamare velocemente, poi ho proseguito sul piano, a mano libera. Ho diviso l’impasto in 8 parti e l’ho personalizzato con semi, aromi e spezie.

Nel caso di spezie o aromi secchi molto sottili, vi consiglio di impastare nuovamente i panetti aggiungendo le polveri.

Per ogni parte ho ottenuto una sfoglia stretta e lunga, stesa sottile aiutandomi con della semola per non attaccarla al piano.

Potete appoggiare i semi sulla sfoglia stesa in parte e fissarli imprimendo forza col mattarello stendendola completamente.

Ho trasferito le sfoglie profumate e colorate sulla teglia rivestita di carta da forno e, con un taglia pasta, ho realizzato dei bastoncini. Li ho spennellati con l’olio e bucherellati con i rebbi della forchetta, quindi ho infornato.

Forno statico a 220° per 5/8 minuti, controllando le mie schiacciatine senza lievitazione a vista per evitare che si brucino.

Come abbinarle? Provatele con il mio HUMMUS DI CECI.

Click.

Le schiacciatine senza lievitazione di Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.