Cestini di lenticchie e spuma di cotechino

Lenticchie e cotechino, una portata tradizionale e ben augurale per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo. Un rituale a cui non si può rinunciare… Ma se provassimo una variante? Ecco allora una deliziosa spuma di cotechino in croccanti cestini di lenticchie multicolore.

Cialde croccanti di lenticchie multicolor che nascondono un cuore cremoso di spuma di cotechino: un modo nuovo di gustare questo piatto porta fortuna e trasformarlo in un delizioso finger food.

Un’idea in più? Se avete un po’ più di tempo da dedicare a questa ricetta, invece di mescolare le diverse varietà di lenticchie, provate a cuocerle separatamente e a realizzare coni di diverso colore. Il risultato sarà un trionfo di sfumature e un effetto WOW assicurato.

post realizzato in collaborazione con Melandri Gaudenzio

Cestini di lenticchie e spuma di cotechino

ingredienti per 4/5 cestini circa

COSA

  • 25 g di lenticchie rosse decorticate
  • 25 g di lenticchie nere beluga intere
  • 25 g di lenticchie verdi Du Puy intere
  • 1 foglia di alloro1 uovo
  • 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • circa 100 g di pan grattato
  • olio di semi qb
  • sale e pepe qb
per la spuma di cotechino
  • un cotechino da 500 g (crudo o precotto)
  • latte (anche vegetale) qb

Cestini di lenticchie e spuma di cotechino

COME

Dopo aver lavato accuratamente le lenticchie nere e quelle verdi, le ho messe sul fuoco in acqua fredda, in una pentola preferibilmente di coccio. Ho portato ad ebollizione e proseguito la cottura a fuoco lento per circa 20 minuti, unendo la foglia di alloro. In pentola a pressione saranno sufficienti 7 minuti circa dall’inizio del fischio. Ho salato verso fine cottura. Stesso procedimento per le lenticchie rosse decorticate, alle quali basteranno 15 minuti di cottura (5 in pentola a pressione).

Quindi ho frullato grossolanamente metà delle lenticchie con l’uovo (rimuovendo l’alloro), un pizzico di sale e pepe, il Parmigiano Reggiano e aggiungere l’altra metà di lenticchie intere. Ho regolato di pan grattato (io ne ho usato 100 g), unendone un cucchiaio per volta fino ad ottenere un composto malleabile ma non troppo asciutto.

Aiutandomi con due fogli di carta da forno leggermente unti di olio di semi, ho steso il composto con un mattarello tirando la cialda a mezzo cm circa di spessore. A questo punto ho tagliato la cialda di lenticchie in 5/6 cerchi, sufficienti a foderare dei pirottini per muffin (se usate quelli di alluminio, rivestiteli prima di carta da forno). Ho infornato, forno caldo 180°, per 15/20 minuti, fino alla doratura e ad una leggera croccantezza dei bordi. Li ho tolti dallo stampo e li ho fatti raffreddare capovolti.

Ho usato dei pirottini in alluminio molto simili a questi*.

Per la spuma di cotechino: ho bucherellato il cotechino crudo e lessato in abbondante acqua per circa 2 ore (40 minuti in pentola a pressione dal fischio). Se invece utilizzate un cotechino precotto, seguire le istruzioni riportate sulla confezione. Ho scolato e lasciato raffreddare (per accelerare, spellate e tagliate il cotechino a fette). Ho frullato il cotechino unendo qualche cucchiaio di latte (vaccino ma anche vegetale, ad esempio di avena) fino ad ottenere una spuma cremosa.

Infine ho trasferito la spuma di cotechino in una sac à poche e ho farcito i cestini di lenticchie. Ho servito con un pizzico di pepe, qualche fettina tenuta da parte e decorate con delle piccole foglie di alloro.

Click.

Cestini di lenticchie e spuma di cotechino

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.