La ricetta del mio birramisù: il dolce al cucchiaio con una marcia in più

Il birramisù è una variante super trendy del tradizionale tiramisù, dove la birra stout, usata al posto del caffè, conferisce un sapore originale interessante ad uno dei dolci al cucchiaio più famosi della pasticceria italiana. Per una pausa golosa o, perché no, come dolce finale di una deliziosa cena di San Valentino.

Come il suo vecchio antenato, anche il birramisù è un dessert fresco, veloce da realizzare e senza cottura. Perfetto per qualsiasi occasione: da servire in teglia, come fine pasto per un incontro informale con gli amici, da comporre in barattolo, per un dessert prêt-à-porter da gustare in un pic nic all’aperto o in bicchiere, come dolce di una cena romantica, magari come chiusura di un menu tutto dedicato alla cena di San Valentino (occhi a cuore assicurati!)”

La ricetta del mio birramisù in bicchiere | @lennesimoblog

Ho assaggiato per la prima volta il birramisù qualche anno fa, realizzato con un’ottima birra artigianale e servito in piccoli bicchieri, poi, qualche mese fa, l’ho riassaggiato qui e mi è venuta voglia di creare una mia variante. Certo, niente potrà mai competere con il tiramisù classico di mia madre, ma questa è un’altra storia.

Per realizzare una versione davvero gustosa vi servirà della birra Stout, una birra scura ad alta fermentazione prodotta con l’aggiunta di percentuali variabili di malto d’orzo tostato e orzo tostato. È proprio questa tostatura che conferisce l’aroma tipico che può ricordare, a seconda delle proporzioni e della lavorazione, il cioccolato, la liquirizia e proprio il caffè.

Possiamo trovare tantissimi tipi di birra Stout, ma per il nostro birramisù vi consiglio di scegliere tra queste tre:

  • DRY: le classiche Stout irlandesi, con il loro inconfondibile sapore “tostato”, simile a quello del caffè. Se volete andare sul sicuro scegliete la Guinness ma potete provare anche la Beamish e la Murphy’s.
  • CHOCOLATE: una variante particolare della Stout, prodotta attraverso l’uso di malti più scuri e più aromatici che hanno subito un processo di tostatura che rende la birra, in bocca e alla vista, simile al cioccolato fondente.
  • COFFEE: per enfatizzare la nota di caffè amaro che i malti scuri regalano al sapore della Stout, alcuni mastri birrai aggiungono tipico malto tostato dai sottofondi di caffè ancora più intensi.
ingredienti per 2/3 birramisù

COSA

  • 200 ml di birra scura (stout)
  • 150 grammi di mascarpone
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero di cocco
  • 4/6 biscotti (tipo digestive)
  • 1 cucchiaio di granella di fave di cacao

COME

Per iniziare ho separato gli albumi dai tuorli e sbattuto questi ultimi in una terrina con lo zucchero. Una volta ottenuto una crema omogenea ho unito il mascarpone a temperatura ambiente.

Per un risultato ancora più “birroso” potete aggiungere a questo punto 50 ml di birra.

Ho montato gli albumi a neve, belli sodi, e li ho incorporati al composto, delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto. Ho tenuto da parte un cucchiaio di crema per il fondo, che ho realizzato con un biscotto briciolato e qualche cucchiaio di birra. Prima di iniziare il montaggio ho preparato una ciotola con il resto della birra e i miei bicchieri da portata (dei classici bicchieri da acqua).

Dopo il fondo di birra e biscotti ho disposto un primo strato di crema, poi ho intinto i biscotti nella birra e li ho spezzettati grossolanamente, disponendoli sulla crema in uno strato omogeneo. Dovranno essere bagnati ma non sgocciolanti. Quindi ho coperto con il mascarpone e fatto riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Se volete rendere il birramisù ancora più romantico, perfetto per la vostra cena di San Valentino, usate dei calici da vino rosso al posto dei normali bicchieri da acqua.

Ho spolverato i miei birramisù in bicchiere con una manciata di granella di fave di cacao (andrà bene anche del cioccolato fondente a scaglie) al momento del servizio e…

Click.

La ricetta del mio birramisù in bicchiere | @lennesimoblog

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.