La zuppa di miso autunnale di Giulia, con zucca e qualche fungo shiitake

Uno dei comfort food preferiti del mio autunno: la zuppa di miso di riso, da arricchire con tutti i sapori di stagione, per un caldo momento orientale totally veg.

Una mia ricetta? No, anche questo mese, per l’appuntamento #amicincucina, faccio spazio nel mio blog ad una ricetta di una persona speciale che ha già trovato spazio nel mio cuore. Questa volta voglio parlarvi di Giulia del blog Juliet’sBelly.

La zuppa di miso con zucca di Giulia e qualche fungo shiitake

anna-fracassi giulia-godeassiContatto di amici comuni, ho conosciuto davvero Giulia collaborando al numero di ottobre 2015 di Bontât, il free magazine di cucina made in Friuli, nato dalla passione di 6 blogger. In questa edizione sono stata special guest con un servizio dedicato a finger food di stagione e con il racconto del mio viaggio tra i filari del Friuli in visita alla Cantina Bastianich. Giulia è la mano grafica dietro ad ogni numero, un vulcano di idee gestite con grande forza e determinazione e un incredibile gusto estetico.

Ma è stato far parte del team di RicetteDellaNonna.net che ci ha avvicinate e fatte incontrare. Giulia è un’editor molto produttiva, accanto all’attività di “refresh” di vecchie ricette, sta dando un’impronta molto nuova e accattivante a questo portale “della buona cucina di una volta”, lasciando la sua cifra stilistica in tutte le sue ricette. A luglio, per il primo meeting del team, ci siamo conosciute davvero, in Toscana, tra una schiacciata e un bicchiere di vino. Mi ha stupita con il suo sorriso, il suo stile e la sua curiosità accompagnata da una conoscenza quasi enciclopedica di tantissimi argomenti. Mi sono trovata incantata ad ascoltarla pensando: da giovane voglio essere come lei!

Ma veniamo alla sua ricetta: zuppa di miso con soba e zucca.

La cosa bella di partire da una ricetta ben congegnata è che sono certa che il risultato sarà ottimo. Mi sento quindi più tranquilla quando voglio apportare qualche modifica, a volte per necessità, a volte per lasciare la mia personale interpretazione. Alla ricetta di Giulia ho quindi apportato qualche variante (non me ne volere cara Juliet!).

Il brodo di verdura (da preparare rigorosamente scarico di sale) e la zuppa di miso, sono però dei punti fermi e ho seguito alla lettera i suoi consigli. Del miso vi racconto qualcosa in più: si tratta di una pasta fermentata con un gusto spiccatamente salato, che può essere di semi di soia, di riso o di orzo, cotti e poi conservati in grandi tini di legno. Al loro interno il tempo (e il fungo aspergillus oryzae) compie la trasformazione di questi semi in un super food ricco di enzimi salutari per la digestione. L’ho assaggiato in varie versioni anni fa, poi misteriosamente ho smesso di utilizzarlo (chissà poi perché) e quando ho letto la ricetta di Giulia mi sono precipitata ad acquistarlo nel mio negozietto di prodotti bio di fiducia. Prevedo un autunno ricco di zuppe di miso (di riso), brodi saporiti e marinature con una marcia in più.

Giulia utilizza, per questa zuppa di miso, i soba, fettuccine di grano saraceno serviti generalmente in minestre calde. Purtroppo non sono riuscita a trovarli e ho ripiegato su degli Marufuji Udon, noodles di grano più sottili (e leggermente schiacciati) degli udon tradizionali. Si cuociono qualche minuto in acqua bollente e si aggiungono alla zuppa di miso pronta.

Un’altra piccola variante (la ricetta originale potete trovarla sempre qui) è stata la preparazione della zucca, tagliata a dadini e cotta al forno. La versione di Giulia, cotta nel brodo, permette alla zucca di insaporire ulteriormente la zuppa di miso, la mia invece conferisce un sapore ancora più autunnale, con la zucca tostata che ricorda il sapore avvolgente delle castagne.

Infine, come a voler calcare la mano sul fatto che si tratta di una zuppa di miso autunnale, ho aggiunto anche dei funghi shiitake, che compro essiccati e che faccio ammollare qualche ora prima delle preparazioni.

Click.

La zuppa di miso con zucca di Giulia e qualche fungo shiitake

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *