Torta salata alle verze e acciughe

Bastano solo 3 ingredienti e pochi minuti per realizzare la base di questa torta salata alle verze, una pasta brisée croccante e dorata che potrete personalizzare con le vostre verdure di stagione preferite.

Le torte salate in generale sono sempre state per me delle ricette preziosissime, antispreco e salva frigo, perché mi permettono, con pochi ingredienti da dispensa, di recuperare alimenti in scadenza e di realizzare piatti sempre nuovi e gustosi. Come questa torta salata alle verze.

La base del ripieno infatti può essere realizzata con tantissimi tipi diversi di verdura, come le cime di rapa o i broccoli, che si sposano benissimo con le acciughe, ma anche con spinaci, fagiolini, cavolfiori o zucchine. Insomma, potete adattare la ricetta alla verdura di stagione che avete in casa e cucinare ogni volta una torta salata diversa, partendo dalla stessa preparazione.

#aproladispensaecucino

Torta salata alle verze e acciughe

ingredienti per una torta (diametro 20cm circa)

COSA

per la pasta brisée
  • 150 g di farina
  • 70 g di burro
  • un pizzico di sale
  • acqua ghiacciata qb
per il ripieno
  • 250 g di verza
  • pasta di peperoncino qb
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 4/5 acciughe
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche cappero
  • 2 cucchiai di pan grattato
  • 1 uovo
  • 1/2 bicchiere di latte (anche vegetale)
  • formaggio a piacere per la gratinatura

COME

Per prima cosa mi sono occupata della pasta brisée, che potete acquistare già stesa e pronta, ma che si prepara in casa con pochissimi ingredienti e in pochissimi minuti.

In un mixer ho versato la farina, il sale e il burro, freddissimo e tagliato a dadini. Ho acceso a potenza media e ho atteso qualche secondo, poi ho iniziato a versare poca acqua ghiacciata per volta, osservando l’impasto. Appena si formerà una palletta è pronto. Ho fermato il mixer, lavorato velocemente la pasta per qualche secondo formando una palla che ho coperto con la pellicola e messo immediatamente in frigorifero a riposare. Occorrono 30 minuti.

Qui c’è il mio robot multifunzione che intravedete spesso nelle mie dirette e nelle mie videoricette*.

Nel frattempo ho preparato il ripieno: ho soffritto l’aglio schiacciato nell’olio in una grande padella antiaderente (o un wok), ho unito la pasta di peperoncino, le acciughe (risciacquate) e i capperi. A questo punto ho aggiunto la verza, tagliata a listelli sottili, e ho fatto appassire per una decina di minuti a fuoco medio, bagnando all’occorrenza con poca acqua. Ho aggiustato di sale e di pepe e ho fatto intiepidire

Trascorsi i 30 minuti di riposo della pasta brisée, l’ho stesa su un piano infarinato e ho foderato la teglia, rivestita di carta da forno.

Ho modellato i bordi e steso sul fondo del pan grattato (va benissimo anche del pane raffermo frullato). Nella padella tiepida della verza ho rotto un uovo e versato il latte, mescolando con cura il composto che ho versato nello stampo rivestito di pasta brisée.

Ho coperto con il formaggio a scaglie (o grattugiato, come volete) e ho infornato, forno caldo statico 180°, per 25/30 minuti, avendo cura di posizionare la teglia per i primi minuti sulla base del forno, in modo da cuocere bene la base, che potrebbe risultare troppo bagnata e quindi non cuocersi correttamente.

Appena il fondo sarà dorato, la torta salata alle verze è pronta. Potete gustarla calda o fredda, a seconda dei vostri gusti.

Click.

Trovate la video ricetta della torta salata alle verze, completa di tutti i passaggi, nelle stories in evidenza sul mio canale Instagram.

Torta salata alle verze e acciughe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.