Crostata di frutta con lamponi, more e mirtilli

La crostata di frutta è un dolce che amo tantissimo, anche in versione monoporzionata. Si tratta di una base di pasta frolla, farcita con crema pasticcera e decorata con frutta fresca.

Le versioni e le possibili decorazioni della crostata di frutta sono tantissime, ma la mia preferita resta quella con i frutti di bosco freschi (ho un debole per i lamponi) e qualche fogliolina di germoglio di menta. Insieme alla crostata alla marmellata è il dolce più gettonato in famiglia.

Crostata di frutta con lamponi, more e mirtilli

ingredienti per una crostata di frutta di 24 cm di diametro

COSA

per la pasta frolla
  • 300 g di farina 00
  • 20 g di burro
  • 80 ml di olio di semi (io lo uso di arachidi)
  • 100 gr di zucchero grezzo di canna
  • 50 ml di latte
  • 1 uovo
  • un pizzico di lievito
per la crema pasticcera
  • 500 ml di latte intero
  • 50 g di farina00
  • 8 tuorli d’uovo
  • 150 g di zucchero grezzo di canna
  • 1 bacca di vaniglia
per la decorazione
  • 100g di lamponi freschi
  • circa 100g di more fresche
  • 100g di mirtilli freschi

Crostata di frutta con lamponi, more e mirtilli

COME

Per realizzare la mia crostata di frutta, la prima cosa di cui mi sono occupata è stata la pasta frolla. Ho disposto a fontana con la farina mescolata al pizzico di lievito, vi ho rotto nel mezzo le uova e le ho incorporate. A poco a poco ho unito anche il burro ammorbidito e l’olio, continuando ad impastare. Infine ho aggiunto il latte, fino ad ottenere una palla morbida ma non appiccicosa, che ho ricoperto con della pellicola e lasciato riposare mezz’ora in frigorifero.

Se avete fretta potete acquistare una pasta frolla stesa già pronta.

Intanto mi sono occupata della crema pasticcera. Ho inciso la bacca di vaniglia con un coltello e l’ho svuotata dai suoi semini neri, che ho raccolto in una ciotola con lo zucchero. Ho scaldato il latte in un tegame con la bacca vuota e ho portato ad ebollizione, spegnendo subito. Nel frattempo ho montato i tuorli con lo zucchero per ottenere una crema chiara e spumosa che ho incorporato con la farina setacciata. Ho riacceso il fuoco del tegame e vi ho versato anche la crema di uova e farina. Appena tornato il bollore ho iniziato a mescolare con la frusta fino alla giusta consistenza della crema, poi ho versato tutto in un recipiente che ho coperto con la pellicola (la pellicola dovrà toccare la crema, mi raccomando) e lasciato riposare in frigorifero.

Ho quindi ripreso la pasta, stendendola con un’altezza di circa mezzo cm, e ho foderato la teglia ricoperta di carta da forno, bucherellando la superficie con i rebbi della forchetta. Con un altro foglio di carta da forno ho creato la base per la cottura in bianco della frolla della mia crostata di frutta, che ho adagiato sulla pasta stesa e ho coperto di fagioli secchi.

Ho cotto 20 minuti in forno caldo, statico, a 200°. Prima di sfornare ho controllato la cottura della base, che dovrà essere dorata ma non troppo scura. Appena pronta l’ho sfornata, rimosso fagioli e carta e lasciata raffreddare su una gratella.

Ho poi distribuito la crema pasticcera all’interno della crostata e ho aggiunto la frutta.

A questo punto entra in gioco la vostra fantasia: io per questa crostata di frutta non ho seguito un ordine o regole particolari, volevo che il risultato fosse naturale e un po’ disordinato, ma potrete seguire il disegno che preferite.

Il tocco finale? Spennellate la frutta con la gelatina di colla di pesce, resterà brillantissima!

Click.

Crostata di frutta con lamponi, more e mirtilli

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.