Costolette di agnello in umido alle albicocche e spezie mediorientali

Un piatto profumatissimo dove il sapore dell’agnello in umido si sposa con la frutta, sostenuto dall’intensità delle spezie.

Carne e frutta è un accostamento tipico della cucina persiana, di quella nord africana e mediorientale in genere. Ed è anche uno dei miei preferiti, esplorato tempo fa con una tajine di agnello, lasciata sobbollire tra gli aromi caldi della miscela di spezie Ras el Hanout, con i sapori forti della carne smorzati dalla dolcezza delle prugne e il gusto intenso delle mandorle tostate.

Questa volta ho voluto provare una miscela di spezie più rotonda, ricca di cannella e curcuma, da abbinare alle albicocche, fresche o sciroppate.

Costolette di agnello in umido alle albicocche e spezie mediorientali

ingredienti per 2 persone

COSA

  • 400g di costolette di agnello
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla bianca
  • 4 albicocche (fresche o sciroppate)
  • 1 cucchiaino di cumino macinato
  • una piccola presa di semi di cumino
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • un pizzico di pepe nero macinato
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio d’oliva qb
  • sabe qb

COME

Per prima cosa ho scaldato l’olio (meglio d’oliva per evitare che il gusto intenso dell’olio evo copra i sapori delicati della frutta) e ho soffritto la cipolla e l’aglio in un’ampia padella antiaderente. Ho quindi unito le spezie in polvere in modo che si tostassero, sprigionando i loro aromi, e poi le costolette, rosolandole qualche minuto per lato.

Dopo aver aggiustato di sale e di pepe, ho unito le albicocche, sbucciate e tagliate a tocchetti.

Se non è stagione, andranno benissimo anche quelle in scatola, purché ben sciacquate dal loro sciroppo eccessivamente dolciastro.

Ho coperto la carne con poca acqua (o brodo vegetale, a vostra discrezione), abbassato la fiamma e cotto, tenendo coperto, per 30 minuti, controllando di tanto in tanto aggiungendo altra acqua per evitare che la carne si asciugasse troppo.

Ho servito l’agnello in umido con il fondo di cottura, semi di cumino tostati e qualche foglia di prezzemolo fresco.

Click.

Costolette di agnello in umido alle albicocche e spezie mediorientali

NEL CALICE

Questa ricetta persiana ha una spiccata aromaticità data dalle spezie ma, a differenza di molte preparazioni etniche che vi propongo sul blog, non è piccante. Questo rende l’abbinamento più semplice, soprattutto se vogliamo scegliere un vino strutturato con una buona componente tannica. Come un Brunello di Montalcino ad esempio, ottimo con le carni grigliate o in umido e perfetto in modo particolare con la selvaggina (sia pelo che piuma).

Costolette di agnello in umido alle albicocche e spezie mediorientali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *