Zibibbo Cocktail con fichi, caprino e miele al timo

“Si abbina perfettamente a formaggi erborinati, frutta o pasticceria secca”. Una frase familiare che avrete letto sicuramente sulle etichette di tantissimi vini liquorosi. E se volessimo gustarlo in un modo diverso?

Ecco come nasce questo Zibibbo Cocktail, per un aperitivo insolito, come long drink con tanto ghiaccio, timo fresco e le bollicine dell’acqua tonica. O semplicemente acqua frizzante, per godersi, senza distrazioni, i profumi di questo straordinario vino.

Cosa abbinare? La stagione ci viene in aiuto: fichi freschi, formaggio morbido di capra, sapido e pungente, un filo di miele di timo, con la sua nota amara, e pepe rosa in grani, per svegliare il palato. Sapori a contrasto che esaltano le note dolci e agrumate di questo Zibibbo Cocktail.

post realizzato in collaborazione con Gruppo Meregalli

Zibibbo Cocktail con fichi, caprino e miele al timo

ingredienti per 1 assaggio

COSA

  • 1 fico maturo
  • 1 cucchiaio di caprino morbido
  • bacche di pepe rosa qb
  • una punta di cucchiaio di miele al timo
  • un pizzico di sale nero di Cipro
  • un goccio di olio evo
  • un rametto di timo fresco

COME

È una ricetta di una semplicità disarmante. Basterà tagliare il fico in 4, disporre al centro una pallina di caprino, modellata con le mani, salare, pepare, condire con olio, un filo di miele e un rametto di timo come decorazione.

Facile e di grande effetto (oltre che di gusto) da abbinare ad un freschissimo Zibibbo Cocktail.

Come prepararlo? Altrettanto semplice: 1 parte di vino e 1 di acqua tonica, per un risultato più intenso, o di acqua frizzante, per esaltare la dolcezza avvolgente delle uve di Zibibbo. Io lo preferisco in purezza!

Click.

Zibibbo Cocktail con fichi, caprino e miele al timo

Zibibbo Cocktail con fichi, caprino e miele al timo

ZIBIBBO LIQUOROSO

Vito Curatolo Arini – Marsala (TP)

VIGNETI

Il vigneto si trova in Sicilia occidentale, nei pressi di Castellamare, a ca 350m s.l.m. Le viti sono piantate con esposizione est seguendo il sistema a spalliera, su di un terreno argilloso e sabbioso. Potatura a guyot.

VINIFICAZIONE

Dopo una macerazione pellicolare di circa 12 ore avviene la pressatura soffice e fermentazione a temperatura controllata (17° – 18° C.). Si addiziona poi distillato di vino sino a circa 16° per bloccare il processo fermentativo e preservare così buona parte degli zuccheri del mosto.

UVE

Zibibbo 100%

ANALISI SENSORIALE

Questo vino dal colore dorato ha un intenso aroma di fiori d’arancio, limoni, miele e acacia. Al palato è dolce ed avvolgente con un finale pieno e lungo.

ABBINAMENTO

Ben fresco, è ideale come abbinamento a formaggi erborinati, crostate di frutta o sorbetti al limone. Ottimo anche per un aperitivo insolito o come long drink con del ghiaccio oppure con formaggi, frutta o dessert. Temperatura di servizio: 6C°.

Zibibbo Cocktail con fichi, caprino e miele al timo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *