Spaghetti di zucchine con ragù di sogliola

Facilissimi da realizzare e super trendy, questi spaghetti di zucchine sono perfetti per trasformare un semplice piatto di “pesce e verdura” in qualcosa di davvero raffinato.

Vi basterà uno spiralizzatore come questo e qualche minuto di pratica per preparare degli spaghetti di zucchine da veri professionisti.
Io li ho provati per la prima volta qualche anno fa, prendendo spunto da una ricetta di Sadler, che li chiamava tagliolini di zucchine e li realizzava a mano con una mandolina. Ora li potete trovare con il nome di spaghetti o di noodles di zucchine, cambia il taglio ma la sostanza no: si cuociono in pochi minuti e restano croccanti e colorati, perché anche l’occhio vuole la sua parte.

Per questa ricetta estiva facile e veloce ho abbinato ai miei spaghetti di zucchine un ragù bianco di sogliola, delicato ma carnoso, da gustare con qualche oliva taggiasca.

Spaghetti di zucchine con ragù di sogliola

ingredienti per 2 persone

COSA

  • 2 zucchina grande
  • 250 g di filetto di sogliola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 manciata di olive taggiasche
  • un cucchiaio d’olio evo
  • 1/2 limone bio
  • 4 pomodorini
  • un mazzetto di basilico
  • sale e pepe qb

COME

Per prima cosa ho scaldato l’olio con l’aglio e ho cotto a fuoco vivo la sogliola, sfilettata e senza pelle, tagliata a striscioline. Ho sfumato con il succo di mezzo limone, aggiustato di sale e di pepe, spolverato con la buccia del limone grattugiata e continuato la cottura, abbassando la fiamma, per circa 10 minuti. Nella padella, tolta dal fuoco, ho unito anche le olive e i pomodorini colorati tagliati in 4.

Nel frattempo ho preparato gli spaghetti di zucchine, usando questo spiralizzatore. Li ho tuffati 3 minuti in acqua già in ebollizione e li ho scolati con cautela. Fatto!

Ho servito i miei spaghetti di zucchine nei piatti da portata, versando il ragù di sogliola caldo e decorando con qualche fogliolina di basilico e un pizzico di pepe nero.

Click.

Spaghetti di zucchine con ragù di sogliola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.