Bollinger: lo champagne di James Bond nell’edizione SPECTRE Millésime 2009

In occasione dell’uscita di SPECTRE, il nuovo capitolo della saga di James Bond, Champagne Bollinger lancia una nuova bottiglia in edizione limitata, ispirata allo stile e alla ricercatezza del mondo di Bond.

E lo fa nella splendida cornice del salone delle feste della Villa Reale di Monza, durante 100Vini, l’appuntamento enologico per degustare l’eccellenza nazionale e internazionale, organizzato periodicamente dal Gruppo Meregalli.

post realizzato in collaborazione con Gruppo Meregalli

Bollinger e James Bond a Monza a Villa Reale

Durante la conferenza stampa, Dorothée Bonnaire della Maison Bollinger ci racconta il rapporto del brand e il celebre personaggio cinematografico creato dalla penna di Ian Fleming. Pare che già nel libro del 1956 Diamonds are forever si citasse lo champagne Bollinger come preferito di Bond il rubacuori, ma è solo con il film Live and Let Die del 1973 che Bollinger conquista il grande schermo. Da allora, grazie all’amicizia con uno dei produttori storici della saga di Bond, Albert R. Broccoli, lo champagne Bollinger non ha più abbandonato il set, apparendo in ben 14 film e trasformandosi nel più “british” degli champagne. Peccato mai a fianco del mio Bond preferito, Sean Connery.

Bollinger e James Bond: la timeline

Ed è stato proprio in uno scenario da film che la Maison Bollinger ha presentato l’edizione limitata SPECTRE – Millésime 2009, dedicata all’ultimo film di 007, SPECTRE, in uscita nelle sale a novembre.

Bollinger e James BondCon il suo colore oro intenso, questo Millésime è complesso e raffinato al naso: fiori bianchi, agrumi, pera cotta con tocchi di vaniglia, aromi tostati, nocciola e mollica di pane. Al palato testimonia la sua maturità (già svelata dal colore carico) ma rimane tonico e vivace, tra frutta cotta, prugna mirabella, pasta di mela cotogna, miele con un finale che ricorda l’arancia amara.

Design ricercato per la bottiglia ma anche per il suo packaging (che ho ammirato a lungo, deformazione professionale, sorry), un astuccio nero, prezioso e misterioso, che fa anche da cooler.

Che dire, dopo aver sorseggiato questa anteprima, e in attesa di “gustare” l’ultimo film, vi lascio con una citazione storica tratta da Moonraker, del 1979.

“Bollinger? If it is a ‘69, you were expecting me”

Ma anche il 2009 non era affatto male!

Click.

Bollinger e James Bond

100 VINI – GRUPPO MEREGALLI: QUALCHE NUMERO

  • 5 ottobre 2015
  • 7 ore di degustazione dalle 11.00 alle 18.00
  • Oltre 250 prodotti tra vini e distillati con la presenza dei produttori in prima persona
  • Più di 70 aziende presenti con i relativi produttori italiani, francesi e resto del mondo
  • Più di 2.000 le persone registrate all’entrata
  • 3 sponsor ufficiali: Rimadesio, Jaguar Monza e acqua Valverde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.