Vellutata di porri e avena

Una vellutata di porri cremosa e gustosa, arricchita dai chicchi d’avena e dal gusto avvolgente delle patate.

Voglia di coccole? Questa vellutata fa al caso vostro, soprattutto in una domenica così, uggiosa e freddina. Ideale soprattutto se non dovete intrattenere relazioni interpersonali nel pomeriggio.

post realizzato in collaborazione con Melandri Gaudenzio

vellutata-porri-avena-1
Per prima cosa ho preso 50g di avena decorticata Melandri e l’ho ammollata per 48 ore, cambiando l’acqua ogni 10/12. Quindi, se vi venisse voglia di zuppa d’avena dalla sera alla mattina rassegnatevi, come per le cicerchie dovete organizzarvi il secolo prima per poterla gustare.

Ho risciacquato con cura l’avena, ho aggiunto acqua nuova e ho cotto 30 minuti a fuoco vivo. Nel frattempo ho lessato 2 patate grandi, sbucciate e tagliate a dadini. A fine cottura ho affettato 1 porro medio, ho stufato qualche anello con un ricciolo di burro che ho poi tenuto da parte per impiattare, ho aggiunto un’altra noce di burro (100g di burro in totale) e il resto del porro, facendo imbiondire per qualche minuto. Ho versato nella padella le patate lesse, ho fatto insaporire per poi frullare il composto, aggiustato di sale e pepe.

L’avena è ricca di vitamina B12, regola il colesterolo ed è utile come integratore per chi soffre d’insonnia. Il porro contiene fruttosani e glucidi rari che gli conferiscono un effetto diuretico.

Ho scolato l’avena e l’ho trasferita nella padella (non lavata) dei porri e patate, l’ho fatta asciugare un paio di minuti e l’ho servita al centro della vellutata di porri, decorandola con gli anelli di porro tenuti da parte, un filo d’olio extra vergine e una grattata di pepe.

Click.
vellutata-porri-avena-3 vellutata-porri-avena-2

22 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.