Torta setteveli: dal Veneto alla Sicilia

La torta setteveli è una torta a strati ed è molto simile a una mousse. Questo dolce è composto da cioccolato e nocciola che si fondono per sciogliersi in bocca.

Della ricetta della torta setteveli si conoscono due versioni entrambe composte da un disco di cioccolato e cereali croccanti, biscuit al cacao, mousse al cioccolato fondente, crema bavarese alla nocciola e glassa a specchio fondente, ma vengono realizzate in modi completamente diversi.

La prima ricetta è un marchio registrato e ha vinto nel 1997 a Lione la Coppa del Mondo di pasticceria, questa è la torta setteveli di Luigi Biasetto, Cristian Beduschi e Gianluca Mannori.
Il fondo di questa Setteveli è costituito da savoiardi al cioccolato e gianduia ai cereali insieme a una mousse di cioccolato fondente, bavarese di nocciole pralinati e sfoglie di cioccolato.

La seconda versione, invece, nasce successivamente a questo capolavoro di pasticceria ed è la torta setteveli siciliana di Cappello, chiamata anche torta sette strati.

Torta setteveli: dal Veneto alla Sicilia

I SETTE STRATI DELLA TORTA SETTEVELI

La torta setteveli proprio come la golosa torta ai tre cioccolati, non è difficile da preparare, ha solo dei tempi un po’ lunghi. Infatti ci vogliono circa sei o sette ore, ecco perché un consiglio che do sempre è quello di organizzarsi in varie giornate.

Secondo la ricetta originale siciliana i sette strati devono essere, dal basso verso l’alto, così composti:

  • Disco di cioccolato pralinato ai cereali e nocciole
  • Crema bavarese semplice
  • Pan di spagna al cacao
  • Crema bavarese alla nocciola
  • Pan di spagna al cacao
  • Mousse al cioccolato
  • Glassa a specchio fondente

Suddividere la preparazione in vari giorni consente anche di poter realizzare 100 g di pralinato alle nocciole e 100 g di pasta di nocciole. Questo è già un piccolo consiglio per portarsi avanti con il lavoro, ma conservali sempre bene nel frigorifero in un contenitore termico.

IL MONTAGGIO DELLA TORTA

La prima cosa da preparare è la pasta biscotto al cacao, in una teglia 30×40 in modo da poter ricavare due dischi di pan di spagna al cacao. Ti consiglio di farli molto sottili e con un diametro di 22cm.

Preparare successivamente il disco di cioccolato pralinato alle nocciole e cereali che sarà la base della tua setteveli. Qui servirà il pralinato di nocciole, che ti ho consigliato di tenere pronto da parte, una volta completato il processo di preparazione della base, lasciarlo sempre riposare in frigo almeno fino al giorno dopo.

La pasta di nocciole, invece, servirà per preparare la bavarese alla nocciola, ma nella bavarese semplice basteranno la crema e la panna montata. Una volta arrivati a questo punto, ti consiglio di fermarti e riprendere la ricetta il giorno dopo.

Il giorno successivo puoi iniziare a preparare subito la mousse al cioccolato e infine preparare la bagna semplice che non è altro che un mix di acqua e zucchero semolato con cui bisognerà bagnare i vari strati di biscotto e pan di spagna.

Iniziare a montare finalmente la torta setteveli come una piramide e una volta completati tutti gli strati, mettere in freezer almeno per quattro ore prima della glassatura a specchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.