Crostata alla crema di nocciole

La ricetta facile e veloce per preparare una crostata alla crema di nocciole. Un guscio fragrante da farcire con la vostra crema spalmabile preferita e decorare con granella di nocciole tostate.

Avrei potuto scrivere crostata alla Nutella, ma in realtà questa crostata alla crema di nocciole la potete preparare da zero, farcitura compresa. Nulla vi vieta però di saltare quel passaggio e riempire il guscio croccante di frolla con la vostra crema spalmabile pronta preferita!

Si tratta di una crostata alla crema di nocciole dove la frolla è cotta in bianco, cioè prima di aggiungere la farcitura, con un foglio di carta da forno sopra e riempita di fagioli secchi per non farla gonfiare.

Vedo i vostri occhi che si illuminano mentre leggete, avete capito bene: potete quindi ripempirla con la crema che preferite, non necessariamente di nocciole. Qualche idea? Crema di pistacchio o di mandorla ma anche una deliziosa ganache di cioccolato fondente. Oppure potete cambiare la base, e personalizzare la mia ricetta della crostata morbida con la crema di nocciole al posto di quella al cioccolato.

Che ne dite? Io vi insegno come preparare la vostra crostata alla crema di nocciole e voi ci aggiungete la vostra creatività.

Crostata alla crema di nocciole

ingredienti per una crostata alla crema di nocciole del diametro di 24 cm

COSA

per la frolla
  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro freddo
  • 100 g di zucchero grezzo (di canna o di cocco)
  • 2 tuorli
  • un pizzico di sale
per la crema di nocciole
  • 200 g di nocciole tostate senza pellicine
  • 150 ml di olio di semi di arachidi
  • 100 g di zucchero grezzo (di canna o di cocco)
  • 150 g di cioccolato fondente

COME

Per la crema di nocciole fatta in casa ho frullato la frutta secca già tostata senza pellicina (in alternativa potete prepararla voi tostandola in forno per 10 minuti a 100° e sbucciandola una volta tiepida). Quindi ho unito lo zucchero sciolto in un pentolino (ma tiepido) e frullato sempre a più riprese, poi l’olio e infine il cioccolato sciolto a bagno maria. Ho frullato nuovamente e trasferito la crema in un vasetto, in attesa di farcire la crostata.

Per preparare la pasta frolla con il metodo della sabbiatura ho versato la farina in un mixer col burro freddo fino ad ottenere un composto sabbioso. Ho unito l’uovo sbattuto, il pizzico di sale e lo zucchero a velo a lame spente. Abbassando la velocità (per evitare di scaldare troppo il composto) ho attivato nuovamente il mixer per amalgamare tutto e ho poi versato il composto sul piano di lavoro infarinato, radunandolo velocemente con le mani per formare un panetto.

Ho steso con un mattarello per ottenere un disco sottile (4/5 mm) che ho appoggiato nella tortiera antiaderente (leggermente unta, per sicurezza). Con leggere pressione dei polpastrelli ho fatto aderire con cura la pasta allo stampo, limando i bordi con un coltello ed eliminando le eccedenze. Dopo un giro di 25/30 minuti in frigorifero, ho bucato la base della crostata con i rebbi della forchetta, l’ho coperta con della carta da forno e l’ho riempita con dei fagioli secchi (potete usare anche del riso scaduto).  A questo punto mi sono dedicata alla cottura della pasta frolla in bianco (o alla cieca) ho infornato per circa 15/20 minuti in forno caldo, 200° gradi.

Una volta che i bordi avranno raggiunto un colore leggermente dorato, è il momenti di rimuovere il legumi e di ripassare la crostata in forno per altri 10 minuti. Ho spennellato la base della crostata con l’uovo sbattuto e finito la cottura per un ultimo paio di minuti.

L’ho lasciata raffreddare, l’ho farcita con la crema e ho decorato la mia crostata alla crema di nocciola con nocciole tostate tritate.

Click.

Crostata alla crema di nocciole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.