FlatLay Tips – consigli per FlatLay perfetti: #6 il colore

Quella “from above” è una delle prospettive più usate su Instagram, che potete trovare, in infinite varianti, con il tag FlatLay.

Ma come realizzare FlatLay perfetti? Da qualche mese vi sto lasciando qualche consiglio, idee e oggetti che non possono mancare nei vostri scatti FlatLay, i tips per un’inquadratura perfetta, consigli su luce, mood e colori.

Ed è proprio il COLORE il tema di questa “pillola”.

Per parlare di colore dobbiamo prima fare una riflessione sul concetto di FEED.

Il feed di Instagram è l’aspetto del vostro canale agli occhi di un altro utente, che clicca sulla vostra foto profilo per vedere chi siete e cosa fate. Un colpo d’occhio veloce che dovrà però saper dire molto di voi e del vostro stile. Quelle prime 9 o 12 miniature dovranno essere sempre l’essenza del vostro mood, essere armoniche tra loro e avere un filo conduttore.

 

FlatLay Tips - consigli per FlatLay perfetti: #6 il coloreQuesto “fil rouge” (perdonate il gioco cromatico di parole) può essere interpretato in modi diversi. C’è chi utilizza un filtro, uno stile di ripresa, un oggetto ricorrente… Ma quello che dà in assoluto più unità e coerenza ad un feed è il colore.

Può essere sempre lo stesso colore che spunta anche in un piccolo dettaglio in tutti gli scatti o evolversi piano piano nel tempo, con passaggi graduali da una tonalità all’altra per portare, lentamente e in modo gradevole, il tono dominante ad una nuova tinta.

Può essere un singolo colore o una palette. Un accordo cromatico di 2 o più tonalità ricorrenti, che legano e rendono armonico il nostro feed, dando a tutti gli scatti una forte coerenza visiva e una sensazione di familiarità.

Questa regola vale, in modo generico, per tutti i tipi di feed, ma è fondamentale per lo stile FlatLay dove la scelta degli oggetti e la loro composizione sono importantissimi.

Ma badate a non esagerare: includere troppi colori nella vostra palette di riferimento potrebbe trasformare un bellissimo scatto in un caos di forme e tonalità chiassose. Meglio concentrarsi su poche tinte e sulle loro sfumature, accostando magari oggetti di toni neutri (sono sempre perfette le tinte legno) o calcare la mano con il black&white, splendido supporto di base se volete convertire il vostro feed ad uno stile grafico e di forte impatto visivo.

Io sono entrata da qualche mese nel mio “periodo giallo” (mi piace dirlo così, un po’ alla Picasso). Tutto è iniziato con la ristrutturazione dell’ennesimoblog-studio, e piano piano ha contaminato le mie scelte estetiche e di design. Da gennaio il logo della mia attività, storicamente nato in rosso ciliegia 10 anni fa, è diventato di un bel giallo carico e il mio studio total white ha cominciato a riempirsi di oggetti con tonalità che vanno dal miele al mais. Il giallo ora mi rappresenta, lo sento affine a me e al mio modo di comunicare, anche attraverso le mie immagini e il mio lavoro.

Al di là delle regolette per avere un bel feed, armonico e coordinato, il mio consiglio è questo. Scegliete un colore che vi rappresenti, che sia parte del vostro quotidiano, che porti qualcosa di voi in ogni FlatLay.

Essere sé stessi, anche in una composizione apparentemente statica di oggetti, è il miglior modo per comunicare il proprio stile a chi scorre il nostro profilo, per raccontare chi siamo e valorizzare le cose che ci piacciono.

Vi aspetto al prossimo appuntamento per un altro piccolo consiglio per realizzare FlatLay perfetti.

Intanto vi invito a seguire il mio canale Instagram @lennesimoblog!

Click.

Load More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *