FlatLay Tips – consigli per FlatLay perfetti: #1 la ripresa

Una raccolta di consigli, idee e tips per realizzare bellissimi FlatLay. Dalla luce all’inquadratura, fino ad una shortlist di oggetti che non possono mancare nei vostri scatti #fromabove.

Nasce su Instagram ma è diventato presto un linguaggio visivo che coinvolge media diversi, uscendo dai social per approdare su libri, riviste, ADV. Il FlatLay è un trend fotografico che ha cambiato il nostro modo di percepire lo spazio e gli oggetti, sdoganando la “ripresa dall’alto” che, se da una parte mortifica i volumi, dall’altra permette un dettaglio narrativo impareggiabile.

Tavoli, scrivanie, candidi piumoni, tappeti o semplici pavimenti: ogni superficie è adatta ad ospitarne uno, interpretando temi e mood differenti. E lasciando tantissimo spazio alla creatività dell’autore.

Say yes to new adventures: #yellowmood ???

Una foto pubblicata da Anna Fracassi Stoppa (@lennesimoblog) in data:

Negli ultimi anni il mio canale Instagram si è progressivamente convertito ad un total Flatlay, anche se per il 2017 intendo riportare in parte l’inquadratura sul piano verticale. In questi anni ho potuto sperimentare tecniche e stili differenti, esplorando questo trend per trovare la cifra stilistica che potesse meglio rappresentarmi.

Ho deciso di raccogliere tutte questi consigli in una rubrica settimanale.

Alcuni forse saranno delle ovvietà per quelli di voi più skillati con la fotografia. Altri sono vere e proprie chicche che hanno svoltato la mia vita in formato quadrato e che oggi scelgo di condividere con voi.

Ecco quindi il primo dei miei consigli dedicati a questo trend, per realizzare FlatLay perfetti!

FLATLAY TIPS: #1 LA RIPRESA

Si chiama FlatLay e il nome, letteralmente “piano piatto”, già ci suggerisce molto sul tipo di inquadratura: in pianta. Sebbene lo stile imponga quindi un punto di ripresa perfettamente perpendicolare al pavimento, il mio consiglio è quello di inclinare leggermente l’obiettivo verso l’alto. Non troppo, basta davvero solo qualche grado.

Tutto piatto? Ho detto tutto, non tutto-tutto!

Un delizioso #burger, un bel calice di #vinonobiledimontepulciano e… #buonappetito! (la ricetta è su #lennesimoblogdicucina – link in bio)

Una foto pubblicata da Anna Fracassi Stoppa (@lennesimoblog) in data:

Il motivo? Un’inclinazione impercettibile aggiungerà un leggero volume agli oggetti, lasciandone percepire le altezze e le proporzioni, permettendo la lettura dei dettagli più verticali. Io uso questo trucco per valorizzare calici e bottiglie che, diversamente, risulterebbero eccessivamente piatti e quindi non riconoscibili.

Ma ha anche un risvolto pratico interessante, soprattutto se vi siete arrampicati in cima ad una sedia o state usando un treppiede. Questo leggera angolazione eviterà di includere nell’inquadratura zampe e zampette di scale, sedie, cavalletti e sgabelli! Un bel risparmio di tempo in post produzione, ritagli e ritocchi!

Vi do appuntamento alla prossima settimana con un altro piccolo consiglio per FlatLay perfetti.

Intanto vi lascio la mia bacheca di Pinterest dedicata, per lustrarvi gli occhi e aprire la mente a nuove idee #fromabove.

Segui la mia board “FlatLay Tips” su Pinterest.

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.