Mini quiche di gamberi con piselli, timo fresco e robiola

Per un aperitivo o un antipasto, queste mini quiche di gamberi sono perfette, con il colore dei piselli, il gusto dei gamberi, la robiola cremosa e il profumo inconfondibile del timo.

Dopo il mio recente viaggio nella Francia del sud (ve ne ho parlato qui) mi sono appassionata di quiche: delle torte salate, simili agli sformati italiani, tipiche della cucina francese, preparate principalmente con uova e crème fraîche racchiuse in un impasto di pasta brisée.

Mini quiche di gamberi con piselli, timo fresco e robiola

La più famosa delle quiche è la la quiche Lorraine, con uova, pancetta e formaggio.

Ovviamente le varianti possibili, partendo da questa base, sono illimitate e, accanto alle versioni di carne, è facile trovare le uova e il formaggio in abbinamento a verdura e pesce. Come nel caso di queste mini quiche di gamberi, piselli e timo fresco.

In questo caso il formaggio utilizzato è della robiola fresca, più delicata e leggera rispetto alla tradizionale crème fraîche.

La ricetta di queste quiche di gamberi? La trovate pubblicata sul portale RicettedellaNonna.net, con dosi, tempi e consigli sulla preparazione.

Vi aspetto di là.

Altre idee per quiche e torte salate? Date un’occhiata alla mia bacheca di Pinterest dedicata. Da mangiare con gli occhi.

Click.

Follow me on Pinterest.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.