Kitchen: a Milano, ricette della tradizione coi prodotti dell’orto

Il Kitchen dello chef Massimo Temporiti è il posto giusto per un pranzo di lavoro easy chic o per una cena, dove riscoprire sapori naturali in un ambiente intimo e raccolto. Anche per celiaci.

Dietro a Kitchen non c’è soltanto cucina: c’è una cultura del mangiare buono e sano, trasmessa allo chef Massimo Temporiti dalla famiglia e consolidata con esperienze di responsabilità in ristoranti prestigiosi del calibro di Aimo e Nadia, Peck e Armani/Nobu a Milano. La cucina di Temporiti si fonda sulle solide tradizioni italiane (soprattutto siciliana e lombarda), con alcune piccole, ma originali rivisitazioni.

Kitchen Milano di Massimo Temporiti

Le materie prime provengono in gran parte dai due orti di proprietà del ristorante: uno nella campagna lombarda, a Parabiago, l’altro sulle colline liguri del Savonese.

Le due anime della cucina di Kitchen, quella siciliana e quella della tradizione milanese, si fondono in un equilibrio gradevolissimo di sapori conosciuti e liete scoperte.

A pranzo, l’offerta di Kitchen è improntata alla leggerezza e alla rapidità, senza tralasciare il gusto, con una carta che spazia dalle insalate ai piatti del giorno secondo quanto esposto sulla lavagna. A cena, la carta offre una selezione di classici della tradizione, come la parmigiana di melanzane, e piccole, sorprendenti rielaborazioni, come la chitarra all’uovo con pesto di pistacchio di Bronte, o le costolette d’agnello con carciofi brunoise e salsa di peperoni dolci. I piatti speciali, che variano con le stagioni, seguendo i ritmi della terra, regalano altrettante sorprese.

Obbligatorio provare i piatti a base di verdure, coltivate negli orti di proprietà, ma fatevi tentare anche dai piatti fuori menu, presentati con simpatici “santini”.

Kitchen Milano di Massimo Temporiti

KITCHEN

via Neera 40, Milano. T +39 02 84895749 – www.kitchenristorante.com

 

Kitchen Milano di Massimo Temporiti

FOOD FOR TRAVELLERS

Questa recensione fa parte della guida Food For Travellers di Diners Club per il progetto #DinersForFood.

In occasione della più grande manifestazione mondiale dedicata al cibo, Diners Club ha coinvolto cinque personalità del mondo del food e ciascuno racconta dieci ristoranti lombardi d’eccezione.

Cinquanta recensioni per scoprire e approfondire alcuni dei luoghi più caratteristici del mondo culinario lombardo, raccolte in un’esclusiva guida realizzata da chi di tavola se ne intende. Perché la cucina è espressione, ma anche esperienza del territorio.

Scaricate subito la guida Food For Travellers e fatevi consigliare da me, Paola Sucato, Marta Tovaglieri, Davide Oltolini e Claudio Sacco, nuovi itinerari di gusto.

Vi lascio anche i link ai canali social per seguire il progetto: twitter – @DinersClubIt, facebook – DinersClubItalia e instagram – @dinersclubit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.