Zomato: menù, foto e recensioni a portata di click

Zomato, una delle  piattaforme internazionali più amata dai foodie, è attiva sul mercato italiano dal 10 marzo, con oltre 18.000 locali già online, disponibile nelle città di Milano e Roma.

Un servizio web e mobile che fornisce informazioni dettagliate sui ristoranti Milanesi e della capitale. Oltre alle coordinate geografiche, ogni singola pagina permette di visualizzare il menu digitalizzato con i relativi prezzi e le immagini degli ambienti interni e delle pietanze.

A disposizione dell’utente, inoltre, numerosi filtri e categorie di ricerca (come, tra gli altri, la tipologia di cucina e la fascia di prezzo) che permettono di selezionare con pochi click il ristorante desiderato, senza dimenticare le “collezioni”, selezioni tematiche costantemente aggiornate per scoprire le ultime novità in campo gastronomico. 

Zomato
I foodie possono scrivere recensioni, condividere il proprio voto e interagire tra loro, creando così un network personalizzato di amici creando un vero e proprio viaggio gastronomico. Ecco uno dei valori aggiunti di Zomato, il concetto di community. Da leggere anche in senso commerciale, ovviamente, ribaltando il punto di vista, perché che permette ai ristoratori di interagire con i potenziali clienti attraverso una piattaforma pubblicitaria mirata.

Zomato

Altro aspetto fondamentale è che ogni ristorante presente sulla piattaforma è stato visitato e “mappato” dai membri del team Zomato, che hanno raccolto quindi informazioni complete (con tanto di menù digitalizzato) e aggiornate ogni tre mesi. In effetti questo è stato possibile anche grazie all’integrazione del portale Cibando e di tutte le informazioni raccolte dal suo team e dagli utenti.

“Siamo sicuri che la perfetta integrazione dei contenuti avvenuta in seguito all’acquisizione di Cibando ci consentirà di diventare il primo servizio di ricerca ristoranti in Italia. Vogliamo aiutare gli utenti a scoprire nuovi posti ideali dove mangiare e lo faremo in un modo completamente rivoluzionario”. (Deepinder Goyal, ​fondatore)

Il sito e l’applicazione mobile (disponibile gratuitamente per iOS, Android e Windows Phone) sono consultabili in italiano, inglese e in altre 7 lingue. Ma il lancio del portale pare essere solo il primo passo di Zomato in Italia. Nel corso dei prossimi due anni l’azienda investirà 6 milioni di dollari per far crescere il proprio business: attualmente il team è formato da 25 persone ma il numero dei dipendenti triplicherà nei prossimi mesi.

Io intanto mi sono iscritta e ho cominciato a lasciare i primi contributi. Fateci un salto anche voi!

Click.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.