Gratin di cavolini di Bruxelles speziati

Un contorno ricco di sapore con un tocco speziato: un modo nuovo per gustare i cavolini di Bruxelles gratinati.

I cavolini di Bruxelles li ho sempre odiati, sono nel gruppo delle “verdure puzzine” che snobbavo da bambina e che davo per scontato non mi piacessero nemmeno da adulta. Diciamo che il loro profumo non mi ha mai invogliata a riprovarli per accertarmene.

Un giorno mi sono lasciata andare e li ho assaggiati nuovamente. Ecco, avete presente il colpo di fulmine? Da allora, appena sono di stagione, sono un ingrediente obbligato nel mio carrello dell’ortofrutta.

Per realizzare una teglia monodose ho preso 10 cavolini di bruxelles, li ho tagliati in 4 e li ho coperti con una salsa di yogurt di capra (un vasetto) emulsionato a: sale, pepe, 1 cucchiaio di olio evo delicato, 1 cucchiaino abbondante di spezie Masala mauriziane (ma potete fare tutte le variazioni che la creatività vi suggerisce, dal classico curry alle spezie Tandoori).
Ho aggiunto anche una manciata di mandorle sminuzzate grossolanamente, dei fiocchi di burro (che potete eliminare per una versione davvero detox) e due dita di acqua.

Ho cotto in forno per 15 minuti circa (se necessario aggiungere altra acqua a metà cottura, così da cuocere bene i cavolini senza seccarli troppo).
Click.

8 commenti su “Gratin di cavolini di Bruxelles speziati”

  1. Adoro i gratin, per me si potrebbe fare con qualsiasi cosa commestibile! con questo però non voglio assolutamente sminuire il tuo! anzi, con i cavoletti è da provare al più presto, è così invitante 🙂

    Rispondi
  2. Pingback: Gratin di cavoletti di Bruxelles al curry

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.