FATTI UNA RISATA

“Se il mondo è matto, che cosa c’è di strano. 

Matto per matto, almeno noi ci amiamo”.

Ricchi e Poveri

Con questa frase si apre il ricettario del progetto “Fatti una RISata“, un’idea di “QUELLI DEL SABATO“, un’associazione di volontari di Bellinzago Novarese che opera a favore di ragazzi diversamente abili e che organizza esperienze formative e di socializzazione, per migliorare le capacità cognitive, manuali e relazionali. Un’iniziativa di solidarietà basata non tanto sull’assistenzialismo quanto sul coinvolgimento attivo dei ragazzi nella società che li vede trasformati in una preziosa risorsa.
Ragazzi davvero speciali che ho avuto modo di conoscere alla cena dello scorso 27 luglio, immersa nell’atmosfera di gioia, antizanzare e convivialità della Badia di Dulzago, nella quale ho potuto assaggiare le ricette, frutto della collaborazione con chef, ristoratori del territorio e produttori della materia prima che più di tutte mette il buon umore; il RISO di GliAironi Risi&Co.

Ho condiviso la serata con Foodeskine (leggetevi il suo report, lui sì che è bravo a parlare di queste cose) e alcuni altri blogger (David, Chiara e Roberto). Arrivata a casa avevo tra le mani questo ricettario e il cuore pieno di felicità, consapevole di aver preso parte ad un progetto davvero importante, ben organizzato e fatto con amore. E così, dato che non sono brava con le parole, ho scelto di mettermi ai fornelli e riproporvi alcune delle loro ricette, per lasciarvi un po’ di quel RISO che fa bene, in tutti i sensi.

INSALATA DI RISO INTEGRALE CON PESTO E POMODORINI

Ho bollito 150g di riso Carnaroli integrale GliAironi per 40 minuti con una presa di sale, l’ho scolato e raffreddato sotto l’acqua. Nel frattempo ho preparato 10 pomodorini ciliegini, li ho lavati, tagliati a metà e appoggiati sulla teglia rivestita di carta da forno. Li ho spolverati con sale, zucchero di canna, origano e olio evo. Ho cotto 20 minuti a 200°.

Infine ho condito il riso con 2 cucchiai di pesto fatto in casa, una manciata di pinoli tostati, i pomodorini e qualche fogliolina di basilico.
Servito freddo si adatta agli aperitivi estivi, quelli di vacanza, dove le RISate sono più genuine.
Click.

 

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.