Avenotto di gamberi

Perché con il riso si fa il risotto, con il grano il granotto, con l’orzo l’orzotto e con l’avena? Con l’avena si fa l’avenotto.

Dopo aver provato il “granotto di cozze e spinaci” oggi è il turno dell’avena, lessata e poi risottata, con il sapore del mare e qualche verdura a piacere: ecco il mio avenotto.

post realizzato in collaborazione con Melandri Gaudenzio
ingredienti per due persone

COSA

  • 100g di avena decorticata Melandri
  • 150g di gamberi sgusciati
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 zucchina e 1 carota (o altra verdura di stagione a piacere)
  • 1/2 bicchiere di brodo di pesce
  • un mazzetto di erba cipollina fresca (o un cucchiaino di quella secca)
  • sale e pepe qb

COME

Per preparare questo avenotto, per prima cosa ho preso l’avena e l’ho ammollata per 48 ore, cambiando l’acqua ogni 10/12. Ho risciacquato con cura l’avena, ho aggiunto acqua nuova e ho cotto 30 minuti a fuoco vivo.
Intanto, in una padella ampia ho soffritto lo scalogno con l’olio evo, ho aggiunto le verdure tagliate alla julienne. Ho fatto cuocere per 15/20 minuti aiutandomi con il brodo di pesce, versato poco per volta. Ho aggiunto i gamberi sgusciati, tagliati a tocchetti, e ho cotto a fuoco vivo 5 minuti, poi ho versato l’avena scolata e finito la cottura per altri 5.

Ho servito il mio avenotto con erba cipollina, un filo di olio a crudo e una grattata di pepe.

Click.

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.