Polpette di trippa, mortadella e Parmigiano

Piccole e croccanti polpette di trippa che trasformano una delle mie frattaglie preferite in gustosi finger food da mangiare uno dopo l’altro.

Una cottura in forno e una ripassata in padella conferiscono loro quell’aspetto appetitoso e quella crosticina che conquista. Perfette per un aperitivo con amici, amanti del genere, o come secondo piatto.

Polpette di trippa, mortadella e Parmigiano

Ho preso 400g di trippa (foiolo, già lessato), l’ho tagliata a striscioline sottili e poi a cubetti, l’ho unita ad una fetta di pane raffermo ammollato in poco latte, una manciata di pinoli e una di uvetta ammorbidita in acqua, 100g di mortadella tagliata a pezzetti piccoli, 50g di parmigiano grattugiato, 2 uova, un pizzico di sale, una grattata di pepe, un ciuffetto di prezzemolo e di coriandolo tritati.

Ho amalgamato con energia gli ingredienti, ho formato le mie polpette di trippa che ho velocemente infarinato, le ho alloggiate in pirottini di silicone (per comodità, ma si possono anche appoggiare sulla teglia protetta con carta da forno) e le ho infornate a 180° (20 minuti circa, a detta del mio forno, ma lo sapete, lui è fetente) fino alla doratura in superficie.

Al momento del servizio,  ho ripassato in padella antiaderente le mie polpette di trippa, in olio d’oliva, aggiustando di sale e di pepe.

Le ho servite calde su un letto di rucola e condite con un filo d’olio evo a crudo.

Click.

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *