Trippa al verde

Ogni regione ha la sua ricetta tradizionale per prepararla. La trippa al verde è la versione ligure, preparata senza pomodoro, con prezzemolo (o rucola) e pinoli.

E rieccoci ancora con la trippa, per me irresistibile, in una versione che trae spunto dal bellissimo servizio sul Sale & Pepe di ottobre: la trippa al verde.

Ho preso 400 g di trippa (mista e già lessata), l’ho tagliata a striscioline e l’ho soffritta in una padella con uno scalogno affettato, una costa di sedano tagliata a lamelle sottili, e un filo d’olio extra virgo. Ho aggiunto un bicchiere di vino bianco, ho fatto sfumare e poi ho bagnato con due tazze di brodo di pollo.

trippa al verde

Ho fatto cuocere per un’ora e poi ho aggiunto un mazzo di rucola tritata, uno spicchio d’aglio e una manciata di pinoli. Ho cottola mia trippa al verde un’altra ora e infine ho servito aggiustando di pepe e sale nero di Cipro (sì ultimamente mi sono un po’ fissata).

Click.

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.