Ravioli viola alla rapa rossa e ai mirtilli

Ravioli viola? Sei impazzita? Non proprio, ma per inaugurare la mia prima macchina per tirare la pasta ho scelto una ricetta dolcissima e colorata!

La volevo semplice, a manovella, come quella dei nonni. La cercavo da tanto, non avevo voglia di investire in qualcosa di super-professionale, poi l’altro giorno, al supermercato, l’ho vista: verde, piccola, easy, 9 euro. Mia!

Volevo iniziare con qualcosa di tranquillo ma alla fine mi sono fatta prendere la mano e ho unito la ricetta dei ravioli cinesi al vapore ad un ripieno dolce di ricotta… Ma qualcosa non mi convinceva ancora.

E così ho preso una barbabietola già lessata (si trovano pronte sottovuoto nel banco frigo), l’ho frullata e amalgamata con 200 g di farina00 e un cucchiaio di zucchero grezzo di canna Muscovado. Mi sono aiutata con del succo di mirtillo per aggregare meglio (e dare un pizzico di acidità).

Ho impastato a lungo e ho fatto riposare la pasta in un luogo fresco e asciutto per mezz’ora, mentre mi dedicavo al ripieno.
Ho mescolato 100 g di ricotta fresca, un cucchiaio di Muscovado, uno di farina di riso, un cucchiaino di zenzero in polvere e ho riposto tutto in frigorifero.

Poi ho steso la pasta, ho ricavato un rettangolo lungo dove ho posizionato le palline di ripieno (con un paio di mirtillini ciascuno) e l’ho coperto con uno identico, premendo con le dita per far aderire bene la pasta. Poi ho tagliato con un taglia pasta i miei ravioli viola ripieni e li ho cotti 15 minuti al vapore (avevo paura che, bollendoli, la giuntura non tenesse e mi si aprissero nella pentola, mi sentivo audace ma non fino in fondo).

Ho guarnito con mirtilli caramellati.

Click.



45 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.