Orecchiette con ragù bianco di zucchine

Un ragù bianco di zucchine è il protagonista di questo piatto di orecchiette, un primo gustoso e leggero con tutto il sapore dell’estate. Si presta ad un sacco di varianti (ad esempio con le melanzane fritte!) e può diventare un piatto vegan con qualche piccola sostituzione.

Perché, anche se fa caldo, in estate non possiamo vivere solo di frullati, yogurt e insalate. Ci vuole sostanza. E così ho preparato un buon ragù bianco di zucchine, perfetto da portare in ufficio, deliziosa “schiscetta” per la pausa pranzo. La base è una dadolata di zucchine saltate in padella con un filo d’olio, anzi, una brunoise. Ho realizzato la dadolata solo con la parte esterna della zucchina, mentre l’interno l’ho tagliato grossolanamente, soffritto e poi frullato. In questo modo otterremo una consistenza cremosa che sarà perfetta a contrasto con la croccantezza delle zucchine al salto.

SAPEVI CHE…

Il taglio a brunoise è una tecnica che si utilizza solo per le verdure e consiste nel tagliarle prima a julienne e poi a cubetti di uno spessore che va da 1 a 3 mm.

edit 2019

Orecchiette con ragù bianco di zucchine



ingredienti per 2 persone

COSA

  • 200 g di orecchiette fresche
  • 3 zucchine striate piccole (o 2 grandi)
  • 1/2 cipollotto
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 filetti d’acciuga sott’olio
  • olio evo qb
  • sale e pepe qb
  • 2 taralli
  • qualche oliva denocciolata

COME

La preparazione del mio ragù bianco di zucchine è molto semplice. Per prima cosa ho tagliato le zucchine (ovviamente lavate) a cilindri di circa 3/4 cm, poi le tagliate a fette (per il verso lungo). Ho tagliato queste fette a listarelle sottili e, tenendole allineate con una mano, le ho tagliate a dadini creando la mia brunoise.

Se non avete grande dimestichezza con le tecniche di taglio, vi consiglio questo strumento molto versatile:

In una padella antiaderente ho scaldato l’olio e soffritto il cipollotto ad anelli e l’aglio schiacciato, ho unito i filetti d’acciuga ben risciacquati e la brunoise. Ho cotto a fuoco vivo per 5/6 minuti; nel frattempo ho portato ad ebollizione l’acqua per la pasta, l’ho salata e ho unito le orecchiette fresche. Ho lasciato colorare le zucchine, poi le ho sfumate con poca acqua di cottura e ho rimosso l’aglio.

Per la versione vegana potete omettere l’acciuga e insaporire il soffritto con un cucchiaino di salsa di soia scura.

Una volta cotte le orecchiette, le ho scolate e aggiunte al ragù bianco di zucchine in padella. Ho fatto insaporire qualche minuto, poi ho aggiustato di sale, di pepe e ho servito con un tarallo sbriciolato, rondelle di oliva e origano essiccato.

Click.

Orecchiette con ragù bianco di zucchine



7 Comments

  • Francy in cucina ha detto:

    Sono davvero molto invitanti! le orecchiette hanno sempre il loro perchè. Buona giornata!

  • Chiara Setti ha detto:

    Anche se non è il ragù tradizionale sembra proprio buono!!

  • Lacucinaimperfetta di Giuliana ha detto:

    Buono!!! Mi hai dato proprio una bella idea, deve essere ottimo!

  • Giulia ha detto:

    Davvero, non si puo’ mica vivere di frullati? Amo il ragu’ e questo con la zucchina e’ proprio sfizioso, mi hai fatto proprio venire voglia di farlo!

  • ondinaincucina ha detto:

    altrochè frullati, sai quanti mariti si precipiterebbero a questo piatto di orecchiette??? moltissimi!!! e magari dedicandolo alla sera quando fà meno caldo o siamo chiusi in casa con il clima, si pùò gustare senza sensi di colpa!!!

  • Tiziana ha detto:

    splendido questo piatto!! è sempre un piacere mangiare un bel piatto di ottima pasta al ragù e qui ci stanno pure le mie amate zucchine!!! buonissimo!! un bacio

  • Zonzo Lando ha detto:

    E hai proprio ragione, qui la sostanza non manca, anzi! Un piatto ricco, gustoso e buonissimo! Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.