Filetto di gallinella su caponatina d’inverno

Una caponatina tiepida che diventa un letto colorato per dei piccoli tranci di gallinella, cotti alla pietra senza condimento, profumati solo di lime e maggiorana fresca, per esaltare i sapori della verdura.

Una caponatina, che della caponatina ha solo l’idea, lungi da me stravolgere la ricetta originale. Ma capita a volte che, in pieno inverno, ci venga voglia di gustare i sapori delle verdure estive. Non amo mangiare fuori stagione ma le conserve, i sott’oli e i sottaceti ci vengono in aiuto e, aprendo i barattoli, possiamo in un attimo tuffarci nell’estate del palato.

filetto di gallinella su caponatina d'inverno

ingredienti per 2 persone

COSA

  • 6/10 pomodorini ciliegia pelati
  • 10 olive verdi
  • 4/6 fette di melanzana grigliata sott’olio
  • 2/3 peperoni pelati e arrostiti in forno a legna
  • 6 capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di maggiorana
  • la scorza e il succo di 1 lime
  • 2 filetti di gallinella
  • olio evo qb
  • sale e pepe qb

COME

Ho scolato dall’olio le melanzane e le ho tagliate a tocchetti, asciugato delicatamente i pomodorini ciliegia pelati, ho risciacquato olive e capperi dalla salamoia per un risultato delicato. Ho radunato le verdure in una ciotola e le ho condite con il succo di 1/2 lime, la buccia grattugiata, lo spicchio d’aglio schiacciato, un pizzico di sale e di pepe. Ho coperto la ciotola con della pellicola e ho fatto riposare le verdure in frigorifero per un’ora.

Ho cotto i filetti di gallinella tagliati a trancetti prima dalla parte della pelle e poi voltati per 10 minuti circa, irrorandoli solo con succo di lime. Intanto ho scaldato il forno, ho composto il letto di caponatina sui piatti da portata e ho scaldato leggermente i piatti per 5 minuti a 100° (non occorre scaldare troppo, solo intiepidire).

Ho servito i trancetti di gallinella dorati e croccanti sulla caponatina tiepida e ho guarnito con maggiorana fresca, sale e pepe a piacere e un filo d’olio a crudo.

Click.

filetto di gallinella su caponatina d'inverno

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.