The Angus: a Como, tagli americani alla griglia

Il ristorante The Angus, a pochi passi da Como, è il locale ideale per gustare una buona grigliata, con tagli americani preparati con brace a legna di faggio. Una cottura che esalta profumi e sapori della carne di alta qualità e attentamente selezionata.

Ultimamente mangio molta meno carne rossa. Lo so, una volta ero una vera Steakhouse addicted, poi ho cominciato ad essere ipercritica, sulla freschezza della carne, sul taglio, sulla provenienza. E sulla sostenibilità, perché non occorre essere vegani per essere consapevoli dell’impatto ambientale di quel che mangiamo.

Sono diventata quello che ora, nel linguaggio trendy dei foodies, si chiama “reducetariana“. Una tendenza che arriva dal Regno Unito e che ho abbracciato con gioia, visto che affianca ad una riduzione di carne e latticini, una maggior informazione sulle provenienze delle materie prime e, parallelamente, sulle alternative di origine vegetale. Per non privarsi completamente di un alimento, alleggerendo l’organismo dagli effetti negativi del suo consumo intensivo, nella speranza di alleggerire anche il pianeta dall’impatto ambientale dovuto alla sua produzione.

Con questo spirito scelgo non solo cosa metto nel carrello, ma anche i locali e i ristoranti che frequento. E nel momento in cui, aiutandomi con la piattaforma Quandoo, ho cercato una Steakhouse nella mia zona, ho spulciato con attenzione scheda e recensioni di questo ristorante, relativamente nuovo, a pochi chilometri dal centro di Como: The Angus.

The Angus - Barbeque and Restaurant

L’impatto con il locale è stato positivo, arredamento moderno ma con quel giusto grado di calore da renderlo davvero accogliente. Un’unica sala, con 30/35 coperti, illuminata in modo gradevole (odio le luci fredde e invasive, ma non amo nemmeno mangiare al buio. Mi piace vedere cos’ho nel piatto!) e un’apertura sulla cucina che ci lascia intravedere lo chef all’opera.

The Angus - Barbeque and Restaurant

Il menu offre tagli tradizionali sui quali, forse per pigrizia o diffidenza, stavo ripiegando. Due chiacchiere con il personale di sala e ho cambiato immediatamente idea, buttandomi decisa sull’assaggio dei tagli americani.

The Angus - Barbeque and Restaurant

Io ho optato per il Flank Steak, il taglio di Angus ricavato dalla zona del costato, un muscolo non tenerissimo che in genere viene utilizzato per la preparazione della carne trita. Si presenta con una forma allungata e sottile, a forma triangolare, con buona fibra nel verso della lunghezza. Si presta benissimo per la cottura alla brace, mantenendosi tenero all’interno, succoso ma non grasso.

Dolce Metà invece si è lasciato ingolosire dal taglio Chuck Flap, una sezione del collo ricavata dal quarto anteriore dell’Angus. Due fettine morbide come il burro, decisamente saporite e con un gusto leggermente più grasso della tradizionale tagliata.

Il tutto servito in piatti di ghisa caldi con verdure di stagione, una selezione di salse e (grande sorpresa) una vasta scelta di sali speciali, dal sale nero a quello affumicato (fav).
Offerta standard di birra (forse l’unico punto che consiglio di migliorare) e una buona selezione di vini, esposti a parete (io ho assaggiato un Vespolina). Dolci artigianali classici con qualche nota di stupore, come il buonissimo semifreddo al panettone.

Prezzi in linea con l’offerta di mercato, ma ottimi se rapportati alla qualità. Personale estremamente gentile e professionale, pulizia e puntualità nel servizio. Nel complesso un’esperienza piacevole che consiglio.

Click.

THE ANGUS

via Varesina – ang. via Corsica, Villa Guardia (CO). T 031 483382 – M 393 9885688 – [email protected]
(chiuso la domenica, fortemente consigliata la prenotazione)

www.theangus.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.