Biscotti allo zenzero candito

Burrosissimi biscotti allo zenzero, perfetti per la prima colazione.

Adoro lo zenzero, candito poi mi fa impazzire. Così ho pensato di realizzare dei biscotti al burro, tempestati di dadini di bontà, da mangiare a colazione, accompagnati dal mio tea speziato, scovato in un negozietto nel centro di Como. Perché la mattina è sempre dura e ho bisogno di un boost di energia che scuota mente e palato.

Biscotti allo zenzero candito

Ho preso 250g di farina di riso che ho mescolato a 50g di fruttosio, ho aggiunto un uovo intero e 75g di burro morbido. Ho impastato aggiungendo 100 g di zenzero candito tagliato a dadini piccoli, ho poi coperto la “palletta”con la pellicola e l’ho fatta riposare in frigorifero per un’ora.

Ho scaldato il forno, statico a 180°, ho modellato i biscotti aiutandomi con degli stampini di silicone, li ho disposti sulla teglia coperta di carta da forno e sono stata a guardarli adorante per 15 minuti, perché mi piaceva vederli sfrigolare ma, soprattutto, perché il mio forno è bischero e cuoce tutto storto.

Ho aspettato che prendessero un colore dorato, ho spento e li ho lasciati raffreddare in forno, con l’anta aperta, senza toccarli.

Infatti ricordano moltissimo gli shortbread (l’altro giorno li ho preparati salati, sarò fissata?) e, proprio come loro, sono friabilissimi da caldi e si rischia sempre di romperli.

Click.

16 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.